Ieri sera, vogliosi di provare sapori nuovi, decid...

Recensione di del 13/06/2005

Spice Thai

42 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 42 €

Recensione

Ieri sera, vogliosi di provare sapori nuovi, decidiamo di fare una piccola ricerca sul mangione per trovare un posto etnico in cui soddisfare il nostro desiderio. Tra alcune opzioni che abbiamo a disposizione il ristorante che ci ispira di più è lo Spice, si parte!

Arrivati a Milano, essendo in zona fiera, non abbiamo grossi problemi a raggiungerlo, e anche il parcheggio, stranamente, ci riesce abbastanza comodo (anche se in quella zona è abbastanza difficile essendo tanti posti riservati ai residenti).

Entrati nel ristorante l'impressione è ottima, curato nell'arredamento, luci soffuse, tavoli apparecchiati in modo preciso e curato e atmosfera gradevole e intima.
Vaniamo accolti in modo abbastanza formale, com'è il tono del locale del resto, e fatti accomodare nel tavolo che avevamo prenotato qualche ora prima, ma comunque notiamo che anche successivamente sono rimasti dei tavoli vuoti, complice sicuramente la giornata infrasettimanale.

Prima ancora di ordinare ci viene offerto un aperitivo analcolico, fresco e delicato, e due focaccine ai gamberi, risulta un'attenzione molto gradita.

Al momento dell'ordinazione, data la nostra totale inesperienza in cucina thai, ci facciamo spiegare alcuni piatti. Alla fine ordiniamo 2 antipasti, tempura di verdure e Pollo in Foglia di Pandang, una Zuppa Piccante ai Frutti di Mare un piatto Spaghetti Pad Thai e come secondo un curry rosso al manzo.
La cantina dei vini è abbastanza fornita, e decidiamo di ordinare un Merlot villa Russiz, molto buono.

Ci servono gli antipasti in brevissimo tempo, ai limiti del ragionevole, i sapori comunque risultano freschi e l'aspetto sembra ottimo.
La Tampura, che consiste in verdure (zucchine, carote e zucca) passate in una leggera pastella e fritte, è un pò pesante, ma buona, il pollo avvolto nelle foglie ci lascia inizialmente un pò perplessi, la domanda alla quale non sono ancora riuscita ad avere risposta è se le foglie andassero mangiate o meno, opto per il si... senza coltello però l'impresa risulta molto indaginosa.

Assieme agli antipasti ci portano anche la zuppa, buona ma molto piccante (per me è normale, ma per il mio ragazzo è davvero strano dato che lui adora il piccante). Alla fine, di questa portate, rimaniamo abbastanza soddisfatti, anche se non estasiati.
Dopo poco che sono state portate vie i piatti ci vengono serviti gli spaghetti e il curry. Gli spaghetti, con sugo di anacardi, arachidi, gamberi, pollo, verdurine e germogli di soja, risultano molto gradevoli, anche se forse un pò pesanti.

Il curry, accompagnato da un piatto di riso, è davvero molto piccante, io non riesco neanche ad assaggiare una minuscola parte del sugo che subito mi si infiamma la bocca, il mio ragazzo, più coraggioso lo mangia quasi tutto, anche se ammettendo la piccantezza del piatto.

Come dessert ordiniamo un sorbetto al frutto della passione e una grappa al bambù consigliataci dal cameriere.

A fine cene siamo pieni e soddisfatti, anche se un pò più alleggeriti dal conto che per 2 antipasti (7 e 9 euro), una zuppa (9 euro), degli spaghetti (8.50), il curry (18), una bottiglia di vino (18), un sorbetto (4), e una grappa (5) è stato di 84,50 euro, inclusi i sei euro di coperto, e invece leggermente appesantiti nello spirito, dato che i piatti non si possono certo dire leggeri e digeribili.

Ammetto che per cambiare, ogni tanto ne vale la pena, ma forse è un pò caro come posto, complice sicuramente anche l'ambiente che da l'impressione di essere abbastanza sopra le righe.
Il servizio risulta gradevole e cordiale anche se un po' formale.

Da consigliare a chi vuole fare un’esperienza nuova come noi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.