Un attesa troppo lunga

Recensione di del 13/09/2013

Sauris & Borc da Bria

19 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Negativo
Prezzo per persona bevande incluse: 19 €

Recensione

Premetto che è da qualche mese che volevo visitare questo ristorante. Venerdi 13 c'è  una ricorrenza in famiglia da festeggiare, e avendo una bambina di tre anni, preferisco questo locale informale ad altri più patinati. Viste le recensioni piuttosto lusinghiere, prenoto un tavolo alle 20:30. Arriviamo con 15 minuti di ritardo a causa del traffico; nel locale ci sono solo un paio di tavoli occupati.
Nonostante questo riescono a farci accomodare nel tavolo più vicino alla toilette.
Il ristorante fa cucina friulana, all'interno appena entrati il bancone a destra, poi due sale rustiche mattone a vista, travi, molto legno, tovaglie basic, bicchieri da osteria: nel complesso caldo, accogliente e piacevole.
Dopo qualche minuto ci vengono portate le liste e ci viene chiesta la preferenza per l'acqua. Cesto del pane classico con grissini industriali.
Il menu in pelle ha degli alloggiamenti dove incastrare delle etichette con i piatti in modo da poterle cambiare ogni giorno all'occorrenza, sicuramente molto comodo (per loro) ma di gusto discutibile.
La lista non comprende molti piatti ma è piuttosto invitante.

Optiamo per un baccalà mantecato con polenta da dividerci, due porzioni di blecs speck, burro e ricotta affumicata, una porzione di penne al ragù di prosciutto, per finire una terrina di montasio e un piatto misto di oca e polenta. Completiamo l'ordine con due bottiglie d'acqua.
La gentile cameriera prende l'ordine a voce e va, mentre io penso come faccia a ricordare tutto.
Dopo alcuni minuti arrivano tre ''chenelle''di baccalà mantecato con una pallina di polenta tiepida. Piatto ottimo.
Intanto, nonostante ci sia poca gente, al nostro tavolo si alternano entrambi i camerieri creando una certa confusione sicuramente inutile.
Dopo una decina di minuti ecco arrivare i primi, buoni anche se si tratta di preparazioni piuttosto elementari.

A questo punto l'attesa diventa sempre più lunga. Dopo circa 50 minuti un cameriere ci chiede se siamo a posto così, noi facciamo notare che l'ordinazione era già stata fatta.
Chiede scusa e se ne va. Dopo 10 minuti la cameriera ci chiede con queste parole esatte: ''ma voi cosa state aspettando?''.
A questo punto ci appare chiaro che la nostra ordinazione è andata persa. La signorina, che credo sia anche la titolare, accampa una serie di scuse, che l'ordinazione era in cucina e che voleva solo confermarla. Peccato che sia stata per tutto il tempo appoggiata al bancone a parlare dei fatti suoi, magari poteva usare la sua ''solerzia'' un po' prima e non prendere in giro, a mio personale parere, dei clienti che hanno 20 anni più di lei e che hanno come unica colpa quella di voler mangiare quello che hanno ordinato.
Intanto si sono fatte le 22:15 declino ogni tentativo di rimediare e chiedo gentilmente di lasciare stare. Pago il conto: 38 euro per tre primi e un antipasto. Nessuna scusa, spariscono tutti in cucina. In conclusione cucina buona, ingredienti semplici ma ben dosati.
Servizio da incubo: quindici persone nel ristorante e perdersi una comanda...

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.