Non recensisco praticamente mai due volte lo stess...

Recensione di del 14/11/2007

Risotteria Pandemonio

15 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 15 €

Recensione

Non recensisco praticamente mai due volte lo stesso posto, indipendentemente dalle volte che ci vado. Faccio eccezione solo quando qualcosa mi spinge a rivedere il mio precedente giudizio.
Nella data indicata, ho avuto modo di tornarci, e...
Intanto, una neo assunta ai tavoli: probabilmente la prima esperienza, e quindi un 6 politico al servizio. Stava chiaramente imparando, e non si può criticare un'apprendista. Il padrone era attento a suggerire e correggere, e questo mi basta.

L'ambiente non era ovviamente cambiato, ma ho osservato meglio alcune cose: i tavoli non dicono veramente nulla, ma, a mio parere, direi che molte delle sedie avrebbero potuto essere originali dei '50-60, e ri-imbottite. Parimenti, una credenza assolutamente povera, nascosta, ha rivelato una certa cura nel ripristino, evidentemente cercato.

Questa volta, ho preso io le olive ascolane, che si sono rivelate buone, non unte, e ben dorate.
Mia moglie ha preso delle verdure in pastella, con le stesse caratteristiche delle olive. Pastella dorata, asciutta, verdura che non ha assorbito l'unto. Non un piatto di alta cucina, ma buono, decisamente.

Come risotti, io prendo un "risotto all'amarone e noce moscata": forse l'accostamento è da considerarsi normale, ma per me è stata la prima volta e conto di rifarmelo a casa. L'accostamento è equilibratissimo, nessun sapore prevale, ma l'insieme è accattivante.
Mia moglie opta per un "risotto alle zucchine e brie". Doveva essere "agli spinaci e brie", ma era stata avvertita che gli spinaci mancavano, e aveva accettato la sostituzione. A mio vedere, l'accostamento non è tra i più indovinati, sarei davvero stato curioso di assaggiarlo con gli spinaci, ma si tratta solo di una questione di gusto.
In entrambi i casi, i risotti arrivano dopo i canonici 20 minuti, espressi, bollenti, ben cremosi per la mantecatura. Ho ipotizzato circa 100 grammi di riso, forse 120. Si tratta quindi di porzioni quasi doppie, e bisogna sapersi regolare.

Solo io prendo il dolce: una "specie di mousse", mi viene detto. In effetti, è una crema probabilmente fatta in casa: ne avanzavano solo due coppette, una presa da una signora prima di me, e l'altra, catturata in extremis. Anche qui, un sapore non eccelso, ma decisamente casalingo: una cremina al cacao, con un velo di cioccolata liquida, versata su un fondo di frutta: leggera, piacevole.
Un caffè e due birre medie alla spina, per un totale di 31 euro.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.