Giovedì sera si decide, per il compleanno di un am...

Recensione di del 01/11/2008

Piccola Ischia (Via G.B. Morgagni)

22 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

Giovedì sera si decide, per il compleanno di un amico, per una pizzata esagerata e dove se non alla Piccola Ischia?
Data l'impresa notevole che tocca alle persone per trovare parcheggio vicino al locale, consiglio caldamente di arrivare in zona con almeno 15 minuti di anticipo e, soprattutto, di non tardare troppo rispetto all'orario di prenotazione, infatti il posto è talmente frequentato che risulta facile dover poi attendere che venga liberato il coperto ormai ceduto ad altri.
Appena entrati ci si rende conto che Napoli è un sobborgo di Milano: pareti affrescate con case popolari, balconi con panni stesi che spuntano dai muri, massaie alle finestre, l'immancabile Diego che campeggia con la coppa Uefa tra le mani, tavoli praticamente in comune con gli altri clienti, insomma "nu burdell".
Il locale si divide in due parti, la prima appena descritta che conta direi 35 posti a sedere e la seconda, a sinistra dell'ingresso che ne conta 25, affrescata col golfo e l'isola ischitana.
Bagno comune maschi e femmine abbastanza pulito; unica pecca è nella saletta di sinistra, quindi chi cena dalle parti di Maradona è meglio che parta qualche minuto prima del suo limite di sopportazione.
Si mangia.

Antipasti.
Una montanara (da assaggiare per 0,70 euro ne vale la pena). Una rustica (bruschetta con crudo e scamorza quattro pezzi, che abbiamo diviso in pari uguali).
Beveraggio: Nastro Azzurro 0.66 cl.
Pizza.
Pizza dello chef taglia grande (chi pensa di essere un pizzomane la prenda); è divisa in quatro gusti: mozzarella di bufala e pomodoro fresco, melanzane soffritte a dadini, ricotta e pancetta, fiariell (specie di cime di rapa) e salsiccia, oppure peperoni (questo dipende dalla loro disponibilità).
Avvertimento: è davvero provante!
Dolce.
Fagottino medio al cioccolato bianco (ottimo, ma dipende dal livello di sazietà; tornassi indietro lo prenderei piccolo)
Caffè, amaro rucolino (decisamente no), limoncello offerto dal cameriere (decisamente sì).
Servizio.
Molto buono, tre camerieri: un napoletano molto simpatico, un asiatico e un vecchiettino che sembra sceso da un peschereccio, a modo.
Tirando le somme la pizza della Piccola Ischia è davvero una delle migliori di Milano, degna di Napoli!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.