Scegliamo questo ristorante per festeggiare il com...

Recensione di del 23/11/2010

Oren

25 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Scegliamo questo ristorante per festeggiare il compleanno di mio marito, unendo la voglia di provare un locale nuovo al piacere di soddisfare il palato in maniera originale.
Su consiglio di due amici, che erano già stati da Oren durante il mese di agosto e si sono uniti a noi per la cena, prenotiamo un tavolo per le 21:00.

Noi donne arriviamo con la metropolitana, comoda la Linea Rossa fermata Amendola, mentre gli uomini trovano parcheggio di fronte al locale, nonostante non sia una zona particolarmente agevole per lasciare l’auto (è però un martedì sera).
Con la complicità del nostro amico portiamo all’interno del locale, prima dell’arrivo del festeggiato, un grosso pacco regalo; il pacchetto viene definito troppo grosso per essere portato vicino al nostro tavolo che si trova su una pedana e viene quindi lasciato all’ingresso del locale. Non viene fatto un grande sforzo per dissimulare il pacco, che rimane proprio in bella vista.
Per carità, è un ristorante e non un locale per feste, ma mi sarei aspettata una collaborazione un minimo più partecipe, anche perché che era un martedì sera e il locale era tutto tranne che affollato.

Il ristorante si presenta bene: arredamento curato, stoviglie decorose (non tovagliette di carta, per intenderci) niente odore di fritto (tipico dei ristoranti cinesi). Una nota di merito la merita la toilette, il cui lavandino è una vasca in onice nero piena di sassolini su cui l’acqua scende verticalmente da un erogatore appeso al soffitto.

La cameriera ci porta le liste, nel frattempo noi porgiamo il primo regalo al festeggiato.
Ci viene chiesto se abbiamo scelto (ci avranno concesso meno di due minuti netti) e chiediamo cortesemente di ripassare tra un attimo. Giusto il tempo di far scartare al festeggiato il regalo e porgergli l’altro, che la cameriera si ripresenta al tavolo e questa volta i miei commensali iniziano a darle il loro ordine, tutto questo mentre palesemente mio marito si stava alzando per cercare il grande pacco dono. Francamente ho trovato questa insistenza un po’ fuori luogo.

Finalmente scegliamo: ordiniamo tre involtini primavera e un involtino di gamberi (buoni e poco unti) e come primi spaghetti di soia con pollo e verdure, gnocchi di riso con gamberi e polpa di granchio, ravioli di carne alla griglia e ravioli di carne al vapore. Le portate sono buone, direi nella norma.
I secondi si distanziano invece già di più da quelli disponibili nei take-away o nei punti vendita, ad esempio, dei centri commerciali: maiale pepe e sale, pollo con anacardi (questo in porzione risicata), anatra croccante (molto buona) e pollo in salsa chili.
Anche in questo caso la pecca è la stessa registrata al momento delle ordinazioni: troppa fretta, ci vengono servite le diverse portate mentre ancora stiamo finendo quelle precedenti.
Consumiamo quindi il pasto in poco più di mezz’ora.

La lista dei dolci propone le classiche portate (frutta fritta, frutta caramellata, ananas, gelato al tè verde) e non ci entusiasma, quindi ordiniamo quattro caffè.
Come accompagnamento alla cena scegliamo dalla carta un vino rosso fermo, di qualità e prezzo nella norma.

Il conto finale ammonta a 105 euro in quattro persone, poco più dunque di 25 euro a testa.
In definitiva un locale grazioso, in cui si mangia discretamente, ma non particolarmente entusiasmante o sopra la media.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.