Mi trovo a Milano per lavoro e nella mia ricerca d...

Recensione di del 27/10/2011

Officina del Pesce

70 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 70 €

Recensione

Mi trovo a Milano per lavoro e nella mia ricerca di provare quelcosa di nuovo, spinto anche dalle recensioni positive del sito, decido di provare questo ristorante, o meglio, "pescheria-ristorante" come scritto sull'insegna e sui menu stampati all'interno.
Appena si entra si viene accolti in modo gentile dal personale e subito in bella mostra vi è il bancone del pesce con già pronte tutte le preparazioni di pesce crudo e tutti i pesci in esposizione nel reparto pescheria e vi posso assicurare che c'è proprio di tutto.

Decido di iniziare con l'antipasto misto di pesce crudo che consiste in otto ciotoline di pesce crudo a scelta del cliente; in breve mi vengono portati:
gamberi crudi (due), scampi crudi (due), tonno rosso al pepe rosa (da urlo),
branzino con canditi (favoloso), ricciola al cipollotto, tartara di salmone e spada, salmone con pinoli, acciughe marinate.
Tutto freschissimo e della qualità migliore possibile che si trova sul mercato, infatti mi spiegava la titolare che se un pesce non viene reperito della qualità migliore possibile viene sostituito con un altro.
Su mia richiesta vengono aggiunte due ostriche e due tartufi di mare, di una frescezza veramente notevole, sembra di avere il mare in bocca...
Unica mancanza, a mio parere, è che con il pesce viene servito pane comune e grissini industriali; a mio avviso il pesce meriterebbe quantomeno del burro salato e crostini di pane (stile Costa Azzurra).

Se uno ama il pesce crudo qui è nel posto giusto; l'antipasto è piuttosto abbondante ma non riesce a saziare più di tanto quindi si è obbligati a scegliere un pesce da fare in tanti modi diversi, o al forno o in padella; personalmente scelgo la catalana di scampi e non sbaglio.
Da lì a poco mi vengono serviti in un piatto ovale una dozzina di gamberi sgusciati e bolliti serviti con cipolle di Tropea (dolcissime e non forti) e una misticanza di insalata fresca e pomodorini; il piatto risulta gustoso e leggero, i gamberi (non so dire se freschi o surgelati) sono di ottima qualità, morbidi, e completano alla perfezione la cena.

Concludo con un sorbetto al limone, salto il caffè e mi viene offerto un mirto rosso.

Il conto si attesta sui 70 euro, direi un prezzo corretto vista la qualità del pesce che si serve in questo ristorante.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.