Leggendo le recensioni de ilmangione.it decido di ...

Recensione di del 26/05/2011

Officina del Pesce

60 € Prezzo
7 Cucina
6 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 60 €

Recensione

Leggendo le recensioni de ilmangione.it decido di provare questo ristorante a due passi dalla MM Moscova previa prenotazione, viste le dimensioni "intimiste" del locale (50 coperti più o meno).
La sua peculiarità, e forza, è quella di essere una vera e propria pescheria che negli orari di pranzo e cena offre un servizio di ristorazione, rispettoso non solo del cliente ma anche della materia prima trattata: offerta che cura la stagionalità del pescato e vetrina interna che fa bella mostra di carpacci, tartare e pesci da cuocere al forno con il condimento preferito (base d'olio extravergine con, a scelta, pepe rosa, pomodorini, capperi, pistacchi, prezzemolo e altro cancora. Anche se la scelta è libera meglio non pasticciare troppo).

Ma il vero must qui è il crudo di mare da condirsi da soli con sale grosso, olio e limone: freschissimo e che si scioglie in bocca. Scelgo la porzione grande (16 euro) e ad accompagnarlo lo stesso bianco mosso che mi è stato offerto in flûte come assaggio nell'attesa, buono e cheap. Altrimenti avrei potuto scegliere tra una discreta carta dei vini bianchi e rosati, quasi tutti del nord, con le bollicine. Unica eccezione non a "km zeo" un Manduria del Salento, forse per qualche piatto di pesce super-corposo non in lista.

Visto la mia fame da squalo degli abissi (per restare in tema) avrei potuto mangiarmene almeno tre di crudo di mare "grande", quindi passo al secondo (primi piatti non ce ne sono nel menu): ombrina con pistacchi e pomodorini (40 euro al kg.). Carne ottima, delicata, forse un po' coperta dall'olio in cui viene cotta (il tipo di preparazione è standard).

Caffè corretto e mirto offerto dai (gentilissimi è dire poco) proprietari che pur dovendo fare i salti mortali per la contemporanea assenza di un cuoco e un cameriere non si fanno prendere dal panico e dalla comprensibile irritazione di queste situazioni.

Conto finale di 60 euro. Caro a mio parere, ma essendo completamente digiuno di prezzi centro-milanesi può anche darsi che invece sia nella norma. Lascio il giudizio a Mangioni di pesce "milanese" più esperti; in ogni caso i prezzi al chilo sono esposti proprio come una vera pescheria (e quasi tutti i pesci anche ad occhio superano facilmente il chilogrammo). Vorrà dire che al prossimo giro mi orienterò su quelli da 8-10 euro/kg, ce n'è una discreta scelta.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.