Consigliata da un amico e incoraggiata dalle recen...

Recensione di del 05/10/2010

Merluzzo Felice

33 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 33 €

Recensione

Consigliata da un amico e incoraggiata dalle recensioni positive, decido di proporre questo piccolo ristorante siciliano a conduzione familiare per una cena in famiglia. Essendo ubicato in una traversa di corso Lodi, praticante in Porta Romana, parcheggiare risulta praticamente impossibile, ma per lo meno la zona è ben servita dai mezzi pubblici.
Il locale è molto piccolo, una trentina di coperti, tavoli ravvicinati e ambiente molto rumoroso, però caldo e accogliente. Era martedì sera ed era tutto pieno, quindi direi che la prenotazione è d’obbligo!
Il menu è basato principalmente sul pesce ed è scritto in siciliano, ma non vi preoccupate perché la caposala, nonché figlia del patron, verrà prontamente ad aiutarvi nella traduzione.

Per quanto riguarda gli antipasti, le proposte sono soltanto due: terra o mare (entrambe a 12 €), e noi optiamo tutti per il mare. Si comincia con delle frittelline di gianchetti, buone e poco unte, polpo con patate, tenerissimo, spada e tonno (quest’ultimo molto buono!) affumicati. Fatto posto in tavola, si prosegue con zuppetta di cozze al pomodoro e alici marinate, buoni entrambi ma nulla di particolare (anche se la scarpetta nel sughetto col pane siciliano al sesamo è inevitabile). Immaginando l’abbondanza, ne ordiniamo solo quattro in sei.

Continuiamo la nostra cena passando direttamente ai secondi: una porzione di alici fritte e ripiene (un piatto con cinque alici disposte a raggiera, in parte panate e fritte, buone e fragranti, in parte ripiene, buone e saporite), scampi alla griglia (semplici e gustosi), gamberoni alla “conca d’oro” (cotti in tegame con pomodorini e zenzero, deliziosi!), calamari ripieni (il nome era decisamente più poetico ma, ahimé, non lo ricordo. Non li ho assaggiati, ma i pareri riportati sono stati molto favorevoli).

Decisamente soddisfatti, proviamo a farci tentare dai dolci, ma le proposte (cannoli da farcire al momento e cassata) non incontrano, purtroppo, i nostri gusti.
Vorremmo concludere con un caffé, ma ci rispondono gentilmente che non lo servono.
A questo punto ci arrendiamo e chiediamo il conto, rimanendo un po’ stupiti del fatto che non ci venga portato (ma nemmeno proposto) un digestivo, come invece avviene per gli altri tavoli. Da notare tra l’altro, che i tavoli sono apparecchiati fin dall’inizio con tre bicchieri, uno appunto per i liquori finali.
Come accompagnamento, due bottiglie di Inzolia Principi di Bufera (18 €).
Riassumendo: 2,5€ di coperto a persona, 48 € per gli antipasti, 90 € per i secondi, 9 € per sei bottiglie d’acqua, 36 € per il vino.
Il totale è stato quindi di 198 €, ovvero 33 € a persona.
La cena è stata molto gradevole, discreto il servizio. Abbiamo mangiato bene e speso meno rispetto a molti altri posti, anche se va calcolato che non abbiamo preso dolce o caffè e che non abbiamo ordinato un antipasto a testa.
Peccato per la pessima acustica.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.