Questo è il ristorante più piccolo che mai abbiamo...

Recensione di del 20/01/2007

Le Corti di Rinomà

53 € Prezzo
10 Cucina
9 Ambiente
10 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 53 €

Recensione

Questo è il ristorante più piccolo che mai abbiamo provato, ma anche uno di quelli in cui ci siamo trovati meglio. Lo abbiamo scoperto, per caso, parlando con un’amica che abita nella stessa via: ci ha detto che se avessimo voluto mangiare bene e in un ambiente romantico (con un po’ di fortuna nel prenotare), avremmo dovuto provare questo locale. Così sabato sera ci lanciamo in un'altra cenetta fuori casa.
Premetto che abbiamo prenotato il lunedì prima, poiché il posto è veramente minuscolo: avrà sì e no 50 coperti.

Il locale è arredato con mobili di legno in stile antico che creano, insieme alle luci soffuse ed alle candele, un’atmosfera davvero intima e speciale.
Veniamo accolti da un cameriere sorridente ed estremamente cortese che mi ricorda, con quell’abito nero e la cravatta rosa, un ballerino di un musical americano di Broadway. Anche gli altri sono vestiti nello stesso stile, impeccabile…
Il nostro tavolino si trova su un piccolo soppalco “molto privacy” ed è apparecchiato in modo formale, ma senza essere troppo ricercato.

Ci portano i menu e la fornitissima carta dei vini: noi optiamo per un Montepulciano Rosso e partiamo con un piatto di antipasti misti per stuzzicare l’appetito, anche se, viste le pietanze nel menu, non ce ne sarebbe affatto bisogno.

L’antipasto che ci portano ha un bel colpo d’occhio ed è composto da crocchette di patate, affettati misti tra i quali spicca un delizioso salame, dei peperoni alla griglia, fiori di zucca, ed alcune alicette, il tutto di una sfiziosità incredibile, soprattutto molto fresco e di buona qualità.

Ordiniamo i primi ed io opto per un risotto al Barolo, mentre Stefy va su dei gnocchetti al Gorgonzola: il risotto è eccezionale, cotto al punto giusto e non troppo brodoso - proprio come piace a me - con quel colorito un po’ scarlatto ed un fantastico profumo che ti invita subito all’assaggio. Il vino è stato fatto evaporare a dovere ed il sapore non è troppo forte, ma davvero delicato. Questo indica a mio parere che il cuoco ha avuto una mano eccellente nel dosaggio.
I gnocchetti di Stefy non li ho assaggiati perché “odio” il Gorgonzola, ma mi riferisce che sono al dente quanto basta perché non si sfaldino ed il Gorgonzola usato deve essere dolce, poiché alla fine del piatto non è risultato per nulla “stomachevole”.

Vediamo passare uno spettacolare piatto di carne alla griglia che ci invoglia a provarlo anche se siamo già abbastanza pienotti. Chiediamo al cameriere se è possibile averne uno in due e lui, strizzandoci l’occhio, ci dice che farà il possibile… ed ecco che arriva un connubio di carne mista alla griglia, manzo, wurstel, pollo, tacchino, salsiccia, insieme a scamorza e ad altre verdurine rigorosamente grigliate. In precedenza, siccome il piatto prevedeva anche delle patate fritte, avevamo chiesto al cameriere di evitare di mettercele, per non avanzarle e poter gustare maggiormente questo “Ben di Dio” alla griglia. Molto buona la qualità della carne, soprattutto il manzo - a mio parere doveva essere filetto - ma anche il resto fa la sua ottima parte in questo piatto. Una menzione particolare per la salsiccia, che Stefy adora, ed era divina.

Abbiamo mangiato meravigliosamente, ma un po’ troppo. C’è lo spazio per un caffè per Stefy ed un bicchiere di limoncello, gentilmente offerto dalla casa (e ci lasciano sul tavolo la bottiglia “tentatrice”…).

A nostro parere l’unico neo (se lo si può definir così) di questo locale, è che, essendo abbastanza piccolo, quando è pienissimo (come lo era sabato) il vocio abbastanza alto delle persone potrebbe dar fastidio. Noi, attratti da ciò che mangiavamo, non ci abbiamo dato peso, ma per correttezza è meglio dirlo.

Il conto è di 106 euro in due, tenendo però conto che solo il vino (forse abbiamo inconsciamente esagerato) è costato 29 euro. Diciamo che siamo sui 38-40 euro a testa escluso il vino, ma spesi benissimo!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.