Latteria Maffuci, un nome una garanzia?
Dopo...

Recensione di del 28/05/2011

Latteria Maffucci

45 € Prezzo
8 Cucina
9 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Latteria Maffuci, un nome una garanzia?
Dopo aver letto solo recensioni positive prenotiamo e ci presentiamo in sette persone alla serata anticipatamente prenotata.
Arriviamo verso le 20:40 e l'ambiente che troviamo è, appunto, una latteria, un bar con al di fuori una tenda ed un tavolino mentre all'interno per la serata sono allestite tre tavolate.
Il locale è molto semplice, con delle tavolate di legno scuro apparecchiate semplicemente. All'inizio ti sembra anonimo ma poi, una volta seduto, inizi ad ossservare e noti le fotografie appese ai muri, fotografie di un passato che forse riguarda la terra di origine dei due proprietari (marito sardo e moglie campana) ed inoltre ci son almeno una decina di vecchie radio in legno di varie dimensioni dislocate sulle quattro pareti. Molto belle e ben tenute.
Dopo esserci accomodati arriva il proprietario e si inizia a chiacchierare amichevolmente anche in considerazione che nel gruppo della sera ci sono "sardi" e "campani".

Conoscendo già l'organizzazione della cena dalle numerose recensioni de ilmangione.it, ordiniamo solo dell'acqua, naturale e frizzante, e del Vermentino sardo di Argiolas.
Si inizia.

Arriva il pane carasau e di seguito i vari antipasti: insalata di polipo lesso (ottimo e tenero), seppie con fragole ed erbette (gustosissime), scampi crudi e marinati (eccezionali), fritelline di zucchine (buonissime), zuppa di cozze (buonissima), moscardini caldi (buoni), tonno fresco con insalatina e noci (prelibato) ed infine la stracciatella (sublime).
L'antipasto ci ha entusiasmato e di qualche piatto è arrivato anche il bis.

Come primo arrivano le bavette con asparagi di mare, arselle e pomodorini.
Che bontà! Il gestore ci ha chiesto se volevamo anche un altro assaggino di pasta e, onestamente, nessuno di noi ha risposto negativamente.
Ci stiamo quasi arrendendo qunado il gestore propone di assaggiare il branzino al forno, siamo quasi tentati di rispondere di no ma essendo una tavolata di "mangioni" ci concediamo anche il branzino e dopo averlo assaporato non possiamo fare altro che dirci che abbiamo fatto "la cosa giusta". Branzino ottimo, fresco e gustosissimo.

Siamo da più di due ore seduti a tavola e nessuno di noi è stanco e annoiato, dopo aver preso una boccata d'aria fuori dal locale e parlato un bel po' con il gestore ci riaccomodiamo per concludere la nostra bella serata con il dolce composto da "code di aragosta" (specialità campana dalla forma di aragostella) con crema al mascarpone e, naturalmente, non potevano mancare il mirto ed il limoncello le cui bottiglie vengono gentilmente lasciate sul tavolo dal gestore che forse ci ha preso in simpatia o ci ha visto molto "affamati".
Non ricordo bene quante bottiglie di vino abbiamo bevuto, direi almeno cinque.

La serata si è conclusa verso le 24:00 e dopo il caffè qualcuno di noi ha "osato" fare un brindisi con del Prosecco, gentimente offerto dalla casa, in compagnia del signor Maffucci (scherzo, non è il suo nome).
Arriva il conto, conosciutissimo da tutti, di 45 € a persona.
Signori, che bella e divertente serata. Da riprovare sicuramente nei prossimi mesi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.