Era la mia prima visita in questo ristorante e pre...

Recensione di del 01/06/2006

La Tranquera

37 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 37 €

Recensione

Era la mia prima visita in questo ristorante e premetto subito che l'esperienza è stata decisamente positiva. Non nascondo che sia l'assenza di recensioni su questo sito che la precedente gestione del locale, faceva parte di una di quelle tragiche catene di solo pasta e pizza, mi avevano a lungo scoraggiato.

L'ingresso al ristorante è costituito da un lungo corridoio ed una volta entrati si trovano subito le due certezze del locale: la cassa e la griglia. L'arredamento è inflazionato ma, tutto sommato, garbato: mattoni a vista contrastati dal bianco delle tovaglie e stoviglie, luci soffuse. Un grosso coltellone da bistecche lascia subito intendere all'ospite le specialità della casa.

Una volta seduti ci vengono subito offerte delle bruschette al pomodoro, sufficientemente saporite e molto apprezzate.
Il servizio è preciso nell'illustrazione della legislazione italiana sull'importazione delle carni straniere (qui argentine), ma un po' invadente nel suggerire le ordinazioni.

Attratti dalle pietanze principali, optiamo per saltare gli antipasti.

Ordiniamo due controfiletti di angus da ben 600 grammi ciascuno, un controfiletto da 300 grammi ed un filetto.
La carne viene servita su una lastra di ghisa incandescente che aiuta a mantenere calda la carne ed a cuocerla in quei punti che risultano troppo al sangue. Di contorno patatine fritte congelate, baked potato e verdure grigliate.
Il controfiletto è davvero buono: tenero, saporito e, nonostante la mega dose, risulterà poco pesante. Il filetto, ordinato ben cotto, è anch'esso tenero e saporito, ovviamente di sapore più delicato rispetto al controfiletto. I contorni sono nella norma.

Accompagnano la nostra cena qualche birra e delle bottiglie d'acqua.

Stremati da tanta carne saltiamo i dessert e prendiamo solo qualche caffè.

Conto totale 150 euro in quattro.

Considerata l'assenza di antipasti e dolci direi che i prezzi sono in linea con gli altri ristoranti argentini di Milano. Si lascia preferire per la vivibilità del posto data dalla ancora non acclarata fama e dalla maggior facilità di parcheggio e per la bontà della carne, per il momento pari a quella dei ristoranti argentini più famosi a Milano.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.