Approfittiamo della necessità di andare a cena tar...

Recensione di del 05/05/2005

Il Giardino dei Segreti

30 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Approfittiamo della necessità di andare a cena tardi per provare il Giardino dei Segreti. Chiamo verso le 19 per vedere se comunque si riusciva a prenotare. Al telefono mi dicono che dopo le 22 non ci sono problemi per un tavolo per due ma comunque prendono lo stesso la mia prenotazione. Il locale si trova in una zona ad alta densità di ristoranti, dove, alla ricerca di un parcheggio, assaporo l'aria densa di profumi di carne alla griglia e pesce che provengono dalle numerose cucine in piena attività. Il locale si presenta con questo famoso giardino chiuso e con gli alberi inglobati nella tettoia che lo ricopre, insieme ad altre due sale interne.

Entrando ci sono circa una decina di persone che aspettano e il locale sembra pienissimo. I camerieri, molto indaffarati, volano tra le sale e la cucina tardando un po’ a considerarci, ma visto il numero di avventori e l'ora lo ritengo accettabile.
Aspettiamo circa 5 minuti e ci sediamo al nostro tavolo in fondo ad una delle sale interne. Tavoli abbastanza avvicinati agli altri, in file parallele anche se di dimensioni adeguate.
Subito ci apparecchiano e ci portano il menù. Vista le recensioni precedenti proviamo i classici del posto: tagliata di manzo con contorno di patate "segrete" (zucchine in pastella e patate rotonde fritte e ripassate al forno), grigliata mista (composta da due fette di tagliata, due di agnello, una salsiccia, un pezzo di fegato, e un piccolo rognone) con un contorno di radicchio alla griglia. Una bottiglia di Chianti Banfi (carta dei vini discreta e organizzata per regione, un po’ troppo spostata verso l’alto), e acqua minerale. Portano dei pezzi di focaccia all’olio e rosmarino nell’attesa della carne. Chiudiamo con un tiramisù della casa e un caffè.

La tagliata è presentata in un piatto termico arroventato ed è in fettine sottili, molto tenera e molto profumata, i contorni sono ben fatti, fritti asciutti, senza eccesso di sale e in quantità. Le carni della grigliata sono tenere tranne il pezzo di fegato che forse andava appena scottato. Sarebbe stato meglio presentarla in un piatto più grande, evitando la sovrapposizioni dei pezzi. Il radicchio ben cotto e non troppo amaro. Il tiramisù è un po’ troppo bagnato e non suscita emozioni.

Fin qui sarebbe abbastanza normale come tanti altri posti. Quello che lo rende invece tra quelli più gettonati è una miscela di vari fattori: rapporto qualità materie prime/prezzo discreto, pizzico di fantasia nella preparazione dei piatti, cortesia e sorrisi da parte del personale, un pubblico misto ma con prevalenza di fanciulle e fanciulli di buona fattura e soprattutto un organizzazione che nonostante il locale sia pieno tutte le sere non degrada in efficienza.
Queste stesse caratteristiche sono, secondo me, le stesse che hanno fatto il successo di alcuni posti, come ad esempio l’inflazionato Giulio Pane e Ojo, dove aspetti sempre, mangi in bocca agli altri tanto sono vicini i tavoli, ma alla fine rimani soddisfatto per le altre caratteristiche che ti fanno rendere piacevole la visita.

Comunque, ecco la ricevuta per i maniaci dei prezzi:

2 coperti 4 €
1 acqua 2,50€
1 vino 13 €
1 tagliata 12 €
1 grigliata 15 €
2 contorni 7 €
1 dolce 4 €
1 caffè 1,50 €

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.