Arrosticino da asporto

Recensione di del 23/03/2021

Il Capestrano

30 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Recensione Flash da zona Rossa e da voglia di tornare.

Tornare od andare, sta di fatto che da tanto avevo promesso ai ragazzi di portarli a mangiare arrosticini al Capestrano ed ogni volta non c’era sta l’occasione.

Siamo rinchiusi in casa, io però al lavoro ci devo andare, facciamo che prenoto una gerla di Arrosticini e ce li mangiamo tutti assieme.

Gli arrosticini si possono avere sia crudi che cotti, se li vuoi crudi c’è addirittura il kit con la canala e la brace. Però di affumicarmi l’appartamento non ho vogli e ne prenoto una sessantina cotti.

Arrivo, fa impressione vedere i tavoli vuoti, fermi, congelati in attesa di avventori che chissà quando torneranno, i muri in mattone conservano il loro calore ma permane la tristezza delle luci basse. Il menù da asport è interessante, pallotte cacio e ova, zuppe e sagne, gnocchi al ragù di tre carni, stracotto di pecora, salsicce e trippa. Ci sarebbe da sbizzarrirsi ma noi si vuole gli arrosticini!

Ordinati per le sette, sono pronti per le sette, me li fanno con un paio di minuti di cottura in meno per gestire un tocco di forno a casa visto che ho un’ora di strada.

Doppia confezione a protezione, arrivo a casa che sono ancora tiepidi, lo dico perché già che ci sono tre me li mangio mentre dispongo gli altri sulla piastra da forno.

Due minuti a 180 gradi, una ciotola di fave ripassate col pecorino per contorno, e comincia l’assalto.

Sono tagli scelti, coscia e spalla, che arrivano due volte la settimana dall’Abruzzo, molto irregolari e quindi abbastanza artigianali nella preparazione, cotti rigorosamente sulla canala. ( definizione blasfema di amico romano : quella specie di BBQ abruzzese )

Sono buoni, molto buoni, quelli con un po’ di grasso anche più buoni degli altri, quelli più piccoli e magri hanno un po' risentito del passaggio in forno ma sono dettagli insignificanti. Il sapore è intenso, lungo, per nulla selvatico, o almeno, selvatico al punto giusto. La consistenza è quella giusta, vanno masticati a sono finiti in un attimo, quando poi trovi i grasso questo ti si scioglie in bocca.

Solo che venti sono pochi. Ma probabilmente sarebbero stati pochi anche trenta, e forse anche quaranta. Gli Arrosticini non sono mai pochi!

Costo dell’operazione un euro e mezzo ad arrostino, 90 euro in tutto. Un prezzo che si paga volentieri.

Già che c’ero ho preso una scatola di Fusilloni giganti di grano tenero abruzzese, trafilati in bronzo, molto rugosi, questi li proveremo con un bel ragù ( avrei dovuto prendere il loro, c’era bianco di pecora o rosso alle tre carni ).

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.