Ho cenato con altre due persone una sera di sabato...

Recensione di del 27/04/2012

Granseola

53 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 53 €

Recensione

Ho cenato con altre due persone una sera di sabato. Il locale è situato nella zona di Porta Genova, in Via Tortona, un angolo bello di Milano che raccoglie diversi locali in pochi metri di strada. L'ambiente è del tipo "trattoria elegante", abbastanza caldo ma poco luminoso per i miei gusti, a causa di un'illuminazione molto soffusa. I tavoli sono ben spaziati.
L'accoglienza è cordiale, il titolare passa per i tavoli e spiega il menu a voce. Usanza simpatica, ma l'assenza della lista che permette di riflettere con calma (e soprattutto di vedere i prezzi dei piatti) la considero una mancanza. Il servizio è curato, preciso, ma troppo rapido che, detto da un milanese, può suonare strano ma la cena nel fine settimana è fatta per rilassarsi e godersi la compagnia insieme alle pietanze. Ho dovuto chiedere espressamente al cameriere di rallentare il ritmo perché dopo 45 minuti (!) eravamo già arrivati al dessert...

Detto ciò, la cucina mi è piaciuta soprattutto per la qualità delle materie prime. Tutte a base di pesce.
La verdura cruda, il classico pinzimonio, è presente sul tavolo all'arrivo.

Si comincia dunque con gli antipasti: si parte con la specialità del locale, la granseola che viene portata senza ordinarla (iniziativa discutibile, ma molto apprezzata). Svuotata, condita con olio e limone e poi riempita per essere presentata nel suo guscio è d'effetto e davvero eccellente (pare ci voglia un'ora per prepararla). Come altri antipasti arrivano un crudo di pesce freschissimo (scampi, gamberoni rossi di Mazara e filetto di tonno) e un piatto caldo a base di polentina al nero di seppia, riso e cozze (la tipica tiella pugliese) e frittelle di bianchetti: giusto degli assaggi ma bene eseguiti e saporiti.

Dopodiché i primi (15 euro l'uno): un buon piatto di gnocchetti al sugo di triglia e una specie di minestra con pasta corta, ceci e vongole, eccellente per freschezza dei frutti di mare e il brodetto saporito (peccato per qualche residuo di sabbia delle vongole).
Meno esaltante il fritto misto (20 euro).

I dolci (10 euro) vengono serviti al carrello: personalmente ho apprezzato il tiramisù di frutta, accompagnato dal Passito di Pantelleria (offerto dal ristorante).
La lista dei vini è discreta, ma parte da 20 euro. Noi abbiamo bevuto uno ottimo Yrnm siciliano a base di Zibibbo (30 euro).

Nell'insieme è stata un'esperienza positiva. Abbiamo mangiato bene e senza farci rapinare, cosa che a Milano non è così scontata.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.