Sabato sera, cena con amici. Dopo il pomeriggio di...

Recensione di del 17/09/2005

Fuji

37 € Prezzo
8 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 37 €

Recensione

Sabato sera, cena con amici. Dopo il pomeriggio di proposte, verso le 19 chiamiamo questo ristorante giapponese per prenotare un tavolo la sera stessa verso le nove, ci dicono che c’è posto solo alle 20 o alle 21.30, optiamo per la seconda soluzione.

La zona in cui si trova il locale è quella di via Paolo Sarpi, chi la conosce saprà che il parcheggio è abbastanza complicato, siamo costretti infatti a metterla in una zona in divieto di sosta, come la maggior parte delle macchine parcheggiate del resto, la cosa però non ci fa iniziare comunque la serata nel migliore dei modi.

Arrivati davanti al locale circa un quarto d’ora prima dell’orario stabilito, suoniamo il campanello per farci aprire, un cameriere ci informa che il tavolo non è ancora pronto e ci fa attendere qualche istante. In effetti la preparazione del tavolo non è delle più complicate, un semplice tovagliolo e le bacchette monouso, contraddistinguono il posto di ogni commensale, senza ne tovaglia ne nessun tipo di altra decorazione. Anche il locale, come l’apparecchiatura del tavolo, è molto semplice, sembra quasi sullo stile anni ’70, tipicissimi sono i classici divisori i sulle porte in stoffa, caratteristici di molti cartoni animati giapponesi.

Il menu è ben rilegato in carta di riso, e le scelte al suo interno sono ben distribuite tra sushi, sashimi, antipasti, pasta, riso e zuppe, inoltre ci viene consegnato un foglio a parte con le specialità dello chef, noi non abbiamo osato tanto e siamo rimasti sul classico. È anche possibile scegliere un menù degustazione, composto da circa sei/sette portate a 55 euro.

Per la nostra cena decidiamo di prendere, due sashimi misti, composti da gambero, ventresca di tonno, spigola e orata. I filetti di pesce erano tagliati all’orientale, quindi un po’ più spessi di quelli a cui eravamo abituati noi, la tenerezza e la freschezza del pesce però erano indiscutibili e ci hanno fatto apprezzare moltissimo la portata. Le altre scelte sono ricadute su del pollo, buono anche se non ai livelli del pesce, e una zuppa di pasta di soia con stelline, di non agevole consumo (solo con le bacchette!) e anche questa vista molto spesso nei cartoni. Per le seconde portate scegliamo:
• un sushi misto, molto buono anche se, purtroppo, dimenticandoci di chiederlo senza, ci è arrivato con il wasabi già dentro, pazienza.
• Dei California maki, anche questi buonissimi e con la particolarità di avere invece dell’alga all’esterno, il riso come ultimo strato.
• Dei gamberoni alla griglia, anche questi molto freschi e saporiti
• Una tempura di gamberi, buona.

Il tutto è stato accompagnato da una buona birra giapponese.

Il servizio è stato davvero impeccabile, cortese solerte e premuroso, l’unica pecca è stata la distribuzione delle portate, dato che purtroppo non sono state tanto sincronizzate l’una con l’altra.

Per concludere 4 caffè.

In totale per:
2 sashimi misti (30 euro)
1 pollo (6 euro)
1 zuppa (7 euro)
1 sushi (15 euro)
1 tempura di gamberi (13 euro)
1 piatto di gamberoni alla griglia (13 euro)
1 piatto di california maki (10 euro)
4 caffè (4 euro)
7 bottiglie di birra da 50 cl (35 euro)
4 coperti (16 euro!)
abbiamo speso 149 euro, a parte l’esoso costo del coperto, che davvero era inesistente, per il resto credo che sia un prezzo più che onesto, per la qualità delle pietanze assaggiate. Ci tornerò sicuramente e molto volentieri, inoltre lo consiglio vivamente per assaggiare dell’ottimo pesce crudo e non solo.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.