Una proposta diversa a Milano. Un ristorante gesti...

Recensione di del 07/02/2010

Food Art Contemporary Sushi

60 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 60 €

Recensione

Una proposta diversa a Milano. Un ristorante gestito da ragazzi che non hanno paura di sperimentare. E meno male!
Già dall'ambiente si vede che non è il solito sushi bar, lo stile è piuttosto moderno, con pareti rosso fuoco, sedie di plastica trasparente, ecc.

Anche il menu soprende subito. Ordino sempre i nighiri di Unaghi, i miei preferiti, e la qualità è eccellente, degna di un vero e proprio ristorante giapponese. Mi lascio tentare da un sushi preparato a mo' di hamburger: è il solito Nighiri, ma quantomeno con una forma originale (sottile strato di riso sopra e sotto, e tonno crudo al centro).
Il pesce marinato è ottimo ed il gambero di Sicilia crudo è di qualità assoluta. Segno che la scelta delle materie prime viene fatta con cura.
Si va sui piatti principali ed è ancora una bella (bellissima) sorpresa: riso venere con pesto alle arance e capasanta alla piastra. Evviva! Un piatto originale, molto saporito e davvero ben fatto. Il piatto della serata, e da solo vale la visita.

A seguire prendo tartare di manzo kobe con tre salse in accompagnamento mentre mia moglie prende il filetto di Kobe.
In effetti forse il Kobe era più buono in Giappone, ma apprezzo il fatto di trovare questa proposta in un sushi bar (non lo si vede quasi mai) e per di più in diverse varianti.
In accompagnamento dei roll di gamberi preparati in maniera davvero originale, con avocado tagliato sottilissimo al posto della solita alga, e con guarnizioni varie (uova di salmone, ecc.).

Si entra convinti di mangiare in un sushi bar (del resto, il ristorante si chiama Food Art, contemporary sushi), ma invece il ristorante è qualcosa di più.
In definitiva sono molto contento perchè ho trovato un ristorante "fusion" che non teme di discostarsi dal solito clichè del sushi bar e così facendo è capace di sorprendere.
Anche la carta vini è superiore alla media, ovviamente non è ampia, ma è scelta benissimo perchè offre i bianchi delle aree più vocate (Marche, Abruzzo, Campania, e altre in Italia; Borgogna e Loira in Francia).
Eravamo con amici del proprietario quindi il servizio è stato a dir poco impeccabile. Ma il ragazzo merita un voto alto perchè è è un piacere vedere ragazzi così educati e professionali, alla tenera età di 23 anni. Bravo!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.