A due passi da Porta Romana il ristorante Don Juan...

Recensione di del 17/10/2007

Don Juan

57 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 57 €

Recensione

A due passi da Porta Romana il ristorante Don Juan è segnalato dai più come il miglior ristorante argentino di Milano. Il locale riproduce una tipica "casa de campo". L'offerta culinaria gira intorno a quella che è la regina indiscussa della cucina di questo paese: la carne di manzo, ovviamente importata dall'Argentina.
L'ambiente è sobrio, ma nella sua semplicità elegante. Le pareti ocra e rosso, mi ricordano molto la bandiera spagnola, ma scaldano il cuore. Alcune nicchie con mattoni a vista, qualche oggetto in legno e qualche cesto per sottolineare il riferimento alla vita dei campi e degli allevatori. Bella la grossa vetrata con la griglia a vista.

Il servizio non è professionale, nè sempre sorridente, ma numeroso e quindi sempre e comunque a disposizione. I tavoli molto ravvicinati, apparecchiati con tovagliato e posateria semplici. Il cestino del pane conta qualche grissino, piccoli panini e fettine di pane oliate e abbrustolite: non banale.

Per cominciare ordiniamo due empanadas: un fagottino di pasta a forma di "sofficino" con ripieno di formaggio fuso e erba cipollina: sfizioso.

Proseguiamo con un bife di chorizo (controfiletto) con contorno di riso e bacon e un lomo al pepe nero con patate tagliate molto sottili e cotte al forno.
Il bife è caratterizzato da una carne abbastanza morbida, ma non molto saporita, meglio dopo aver cosparso il tutto con cimichula, una salsa di olio, aglio e prezzemolo. Il lomo ha ivece una carne morbida come il burro e molto saporita.

Accompagnamo il tutto con acqua naturale e un vino argentino ricavato dai due vitigni Malbec e Sirah, risalente all'annata 2004. Un vino rosso fruttato di buon corpo, un poco tannico.
Di dolce sceglieremo un fagottino di pasta ripieno di marmellata di mela cotogna e formaggio con una pallina di buon gelato alla vaniglia e un semifreddo alla Don Juan con cioccolato, vaniglia e mandorle. Concludiamo con due caffè.
Conto 114 euro in due.

In conclusione.
Posto informale, ma di informale eleganza. Ambiente caldo e accogliante per i colori e le luci scelte. Servizio meno caldo, ma disponibile. Cucina sfiziosa, ben presentati i piatti (peccato solo per la scelta di piatti con il bordo colorato che mette in risalto le ditate del personale), buone, ma non eccezionali le carni (ho mangiato carni argentine eccezionali in ristoranti non argentini). Mi hanno sorpreso gli ottimi dolci. Voterò cucina 7, anche se sarebbe tra il 7 e l'8 perchè mi aspettavo qualcosa di più dalla carne.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.