Venerdì sera abbiamo deciso di provare un altro ri...

Recensione di del 10/12/2010

Città del Drago

13 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 13 €

Recensione

Venerdì sera abbiamo deciso di provare un altro ristorante cinese qui a Milano e cercando su internet abbiamo trovato questo "fusion restaurant" con valutazioni di altri avventori alquanto positive. Il ristorante si trova in zona Porta Romana, zona alquanto difficoltosa per il parcheggio ma ben servita dai mezzi, quindi facilmente raggiungibile. Appena si entra nel ristorante colpisce lo stile e l'arredamento, prevale il legno con travi a vista, le sedie sono tutte rivestite di una stoffa rossa tipicamente orientale. Il locale sembra piccolo a colpo d'occhio ma in realtà si sviluppa anche in lunghezza, quindi è abbastanza ampio, ma nonostante ciò i tavoli sono molto attaccati e non c'è molto spazio vitale. A me ha colpito la sfarzosità e pomposità dell'atmosfera orientale che un po' forzatamente hanno voluto ricreare. La cosa carina e che non avevo trovato in nessun altro ristorante cinese è una vetrina subito all'ingresso con dei gadget, ciotoline e ninnoli giappo-cinesi che si possono ottenere attraverso una raccolta punti.
A parte questo ciò che mi ha meravigliato alquanto è l'assenza delle bacchette. Erano presenti le normali posate occidentali e non le bacchette, cosa alquanto atipica per un ristorante giappo-cinese. Ho notato che solo un commensale orientale, probabilmente giapponese, aveva le bacchette; il resto del locale invece usava forchetta e coltello.

Al tavolo ci vengono subite servite le nuvolette di granchio, calde e croccanti, piacevoli per ammazzare l'attesa. Ma veniamo alla scelta dei piatti, io scelgo l'immancabile involtino primavera, che non può mancare mai nel mio pasto cinese. A seguire decido di provare un piatto fusion e quindi propendo per spiedini di pollo in salsa di arachidi e sesamo; simpatici ma di sapore non molto definito, onestamente se non l'avessi letto dal menu difficilmente avrei dedotto che si trattava di salsa di arachidi. Inoltre anche un po' poveri di sale, ma comunque sfiziosi. L'involtino invece ha avuto tutto il mio plauso, croccante, servito caldo, davvero buono, il migliore mangiato finora. La persona con me ha preso gli involtini di gambero, sottili ma buoni; a seguire un riso "città del drago", un riso saltato in padella tipicamente cinese e infine del maiale fritto, la frittura delicata e croccante. Da bere un'acqua naturale italianissima.
Il servizio è stato rapido e preciso, ho apprezzato la capacità di portare i piatti in successione e non tutti insieme come spesso capita nei ristoranti cinesi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.