Tra la marea dei ristoranti cinesi di Milano quest...

Recensione di del 21/06/2007

Chekiang

20 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 20 €

Recensione

Tra la marea dei ristoranti cinesi di Milano questo si distingue per essere un punto di riferimento dei turisti cinesi in viaggio per l'Italia con tappa a Milano, Però i pullman che scaricano torme di cinesi doc non devono ingannare: per loro c'è un menu speciale - veramente cinese - cui noi comuni mortali non possiamo accedere. Tuttavia per la consuetudine ad ospitare commensali cinesi la cucina ne risente in maniera positiva. Per carità, niente di che, la solita cucina cantonese ad uso di noi occidentali, però eseguita come si deve.

La lista è come al solito sterminata con la pecca di numerosi piatti surgelati, ma anche con ottimi piatti di pesce fresco. Sfugge ad esempio perché tutti i piatti a base di anatra o di crostacei o di pollo (sic!) siano surgelati mentre si trova un ottimo astice o rombo o branzino freschi.
Solitamente misuro la qualità di un ristorante cinese dal piatto più semplice ed economico: l'involtino primavera. Da Chekiang non è mai unto e le verdure sono fresche e questa è già una buona presentazione.

Frequento da tempo questo ristorante che ho scoperto una sera affollatissima di cinesi che festeggiavano il loro Capodanno ed invidiandoli per il loro piatti a noi negati. In particolare in questa stagione è piacevole mangiare nel piccolo dehors esterno e se fa troppo caldo c'è sempre l'elegante interno (le paccotaglie pesudo-cinesi sono ridotte al minimo) dotato di aria condizionata.
Impossibile ovviamente dare un giudizio sulla miriade di piatti proposti. Mi limiterò al mio pranzo del 21 giugno dove ho ordinato un antipasto Chekiang composto da tagliata di polpo, anatra, pollo e polpettine di gamberi decisamente gradevole (voto: 8); una porzione di spaghetti di soia con carne (voto: 7) ed una di maiale con bambù e funghi (voto: 7). Il tutto annaffiato da mezzo di litro di vino bianco sfuso (più che decente) ed un mirto per concludere.

Ho provato in altre visite altre pietanze tutte preparate in maniera più che soddisfacente, ma vorrei spendere alcune parole sul servizio che a prima visto può sembrare un po’ scostante. Può capitare di aspettare mezz'ora per un involtino primavera se è appena arrivato il pullman di cinesi così come può capitare di vedersi servire quattro piatti praticamente insieme. Un'allegra confusione che viene compensata dalla simpatia, a volte un po’ invadente, dei camerieri e da sconti e offerte di liquori vari.

Insomma, un cinese "sui generis" dove quantomeno si può avere l'illusone di mangiare da chi cucina per i cinesi veri!
Venendo ai prezzi: coperto: 1,50 euro, antipasto: 5 euro, spaghetti di soia con carne: 3,50 euro, maiale bambù e funghi: 4 euro, mezzo litro di vino: 3,50 euro, un mirto: 3 euro. Totale: 20,10 euro.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.