Buono ma caro

Recensione di del 01/03/2014

Antica Trattoria della Pesa

53 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 53 €

Recensione

Trattoria (di nome più che di fatto) visitata sabato sera con un gruppo di amici, è situata in zona Garibaldi (posteggio non facilissimo) e propone una cucina tradizionale lombarda-milanese, specializzata nei primi piatti e nella carne.
Il locale si sviluppa su tre sale con un ottantina di coperti complessivi; l'ambiente è curato, i tavoli sono ben apparecchiati e l'arredo, che presumo sia invariato da parecchio tempo, è nel complesso gradevole; caratteristico il pavimento in mattonelle di graniglia rosse e grige tipico delle vecchie case milanesi.

Una volta sistemati al nostro tavolo, che avevamo molto opportunamente prenotato, assieme ai menù ci hanno portato delle polpettine di carne (piuttosto buone) e delle crocchette di patate (discrete).
Al momento di ordinare quattro di noi hanno scelto dei secondi considerati "piatti unici" ovvero, per me e per un altro commensale dell'ossobuco con risotto alla milanese (molto buono, sia il risotto che l'ossobuco erano cotti alla perfezione), un piatto di involtini di verza con risotto alla milanese (ho assaggiato un involtino, buono) e del brasato con polenta (è stato apprezzato ma non l'ho assaggiato).
Gli altri tre invece hanno preferito iniziare con dei primi: due risotti al salto (ho assaggiato quello di mia moglie, ottimo) ed un risotto alla milanese.
Come secondo, per mia moglie una porzione di carciofi e grana (a rigore sarebbe stato un antipasto, nulla di eccezionale ma comunque buono) ed una "costoletta alla milanese" ovvero una cotoletta che, viste le generosissime dimensioni, è stata divisa tra gli altri due (ho avuto modo di assaggiarne un pezzettino ed era ottima).
Per finire alcuni dolci: due porzioni di zabajone caldo servito in una classica scodella da colazione (uno era il mio, abbastanza buono ma in quantità decisamente esagerata, secondo me), una fetta di tarte tatin (abbastanza buona, a detta di mia moglie), due porzioni di pere al vino accompagnate da una pallina di gelato (a quanto pare ottime) ed una porzione di crème caramel (non ho commenti).
Per accompagnare i dolci, tre calici di malvasia delle lipari (discreto) ed un brandy.
A seguire tre caffè.
Da bere, acqua minerale e una solitaria bottiglia di Pinot nero del trentino di cui non ricordo il produttore (buono).
Servizio cortese ed efficace.

Conto di 370 € così suddivisi: sette coperti 28 €, tre primi 45 €, cinque secondi 148 €, un antipasto (carciofi e grana) 13 €, sei dolci 57 €, tre calici di malvasia più un brandy 23 €, vino 32 €, quattro bottiglie di minerale 16 €, tre caffè 9 €.
Che dire? Non male nel complesso ma lo promuoverei solo a metà.
Senza dubbio il posto è piacevole, la cucina di buon livello e, tra l'altro, a differenza di quanto ci si potrebbe aspettare niente affatto pesante ma, per contro, c'è la nota dolente del conto che è piuttosto salato (in particolar modo per quanto riguarda tutte le voci accessorie, dolci inclusi).

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.