Il locale appartiene ad una catena di ristoranti p...

Recensione di del 13/12/2005

Anema e Cozze (Via Palermo)

30 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Il locale appartiene ad una catena di ristoranti partenopei che ha aperto tre sedi in Milano negli ultimi anni: Piazza Cinque Giornate, Brera, Porta Genova. Un paio d’anni fa avevo provato quello in Piazza Cinque Giornate ed ero rimasto delusissimo dall’ambiente, dal servizio e soprattutto dalla qualità di molluschi e frutti di mare che ricordo ancora insapori e di consistenza gommosa.
Questa volta i miei colleghi mi hanno proposto il ristorante in Brera. Con qualche riserva mi sono avvicinato a questa esperienza. Abbiamo lasciato le auto un po’ distanti poiché i parcheggi in zona scarseggiano. Il locale è tappezzato di piastrelle, predominano i colori tipici degli ambienti marittimi: azzurro, bianco e giallo. Due grandi sirene appese al soffitto dominano l’unica sala, tagliata in due dal forno a legna e dal bancone di servizio.
Ecco il menu a 30 euro a testa concordato nei giorni precedenti.
Antipasto.
Bruschetta mista: pasta della pizza sottile condita con pomodorini e rucola o con capperi e alici.
La cozziata: un cesto ricco di specialità di mare, tutte gustose e ottimamente preparate; una nota di merito ai totani ripieni.

Primo.
Linguine al cartoccio o spaghetti al granchio.
Io ho provato le prime e le ricordo al dente e ben condite, ma la porzione esagerata; gli spaghetti al granchio sono arrivati serviti con mezzo granchione gigante ‘n coppa’ e mi sono stati riferiti buoni.

Secondo.
Grigliata di mare o, a scelta, cartoccio di mare: la grigliata di mare è abbondante, di buona qualità e di buona cottura; purtroppo lo spazio rimasto nel mio stomaco mi permette di mangiarne proprio poca.

Contorno.
Asparagi al forno, friarelli, simili a gnocco fritto, buonissimi, croccanti e non unti, misto di verdure alla griglia.

Dolci.
Scelta tra: Salame di cioccolato, Pastiera napoletana (buona), torta caprese.

Il tutto è stato accompagnato da acqua e vino della casa bianco, pessimo, e rosso, poco migliore, ma almeno bevibile.
Abbiamo concluso con caffè e limoncello.

Come concordato 30 euro a testa: prezzo più che adeguato vista la generosità delle portate.

Concludendo: l’ambiente è simpatico, chiassoso ed informale, il servizio giovane e arruffone, ma comunque cortese. La qualità del cibo mediamente buona, dalla pizza al pesce. Indicato per serate tra amici, non di lavoro né romantiche.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.