Qualche giorno fa, una recensione particolarmente ...

Recensione di del 17/12/2005

Al Sorriso

34 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 34 €

Recensione

Qualche giorno fa, una recensione particolarmente entusiata di questo ristorante ha attirato la mia attenzione. La cosa m'ha lasciato un po' perplesso, dato che il resoconto descriveva un locale di pesce, di buona qualità, con porzioni abbondanti a prezzi contenuti. Mi si perdoni la diffidenza, ma ho voluto provare di persona. Questo era un lavoro per il Fante Mascherato! Purtroppo la globale diffusione dei telefonini ha praticamente estinto le cabine telefoniche e mi è stato impossibile indossare la mia calzamaglia gialla; tempi duri per noi super eroi.

Ho telefonato la sera prima ed ho prenotato un tavolo per quattro. Ci siamo presentati con un anticipo di mezz'ora sull'orario prestabilito ma non ci sono stati problemi. L'ambiente è semplice, suddiviso in due sale, con pareti bianche, qualche modellino di vascello e un acquario. Niente di straordinario ma nell'insieme accogliente. I tavoli sono ben sistemati, riempiono la sala ma non la congestionano e nonostante il locale fosse completo e il clima vivace siamo riusciti tranquillamente a conversare.

Ci viene lasciata in visione una carta che propone un menu fisso al prezzo di 32 euro bevande incluse. Il resto della lista ci verrà detto a voce dal patron del ristorante, un signore allegro ed attivo, che si muove tra i tavoli con brillante ritmo. Mia moglie opta per il menu, noi decidiamo di mangiare alla carta.

Cominciamo con l'antipasto misto, una coreografica tavolozza di assaggi. Ci sono un paio di carpacci, un pasticcio di pesce, un filetto di alici, un assaggio di sgombro, un vol-au-vent di gamberetti, un'ostrica e un fasolaro. Il piatto è ricco, gradevole; la qualità non è esaltante ma ampiamente sufficiente.

Come primo, il menu fisso prevede un bis con maccheroni al salmone, pomodorini e rucola e un risotto ai calamari. La pasta non è particolarmente degna di nota mentre il riso è gustoso e delicato. In tre prendiamo gli spaghetti ai frutti di mare: è una porzione davvero abbondante, eseguita in maniera assolutamente tradizionale e onesta, senza sbavature.

Il secondo del menu offre dei calamari con carciofi e il branzino al sale. Anch'io scelgo il branzino e pertanto ne viene servito uno di buona taglia che viene sfilettato al tavolo. Arrivano anche due piatti di calamari e seppie alla griglia. Nonostante si sia già abbastanza sazi, concordiamo tutti sulla buona qualità dei piatti e sulla notevole quantità.

L'ultima portata è una degustazione di dolci prevista dal menu fisso.

Come vino abbiamo bevuto due bottiglie di Vernaccia, al prezzo di 9 euro l'una.
Il conto è stato di 33 euro e 50 a testa.
Segnalo anche la correttezza del gestore che ha puntualmente tenuto conto delle bevande comprese nel menu a prezzo fisso, addebitando una bottiglia di vino a metà prezzo. All'uscita ha persino omaggiato le ragazze di un simpatico presente natalizio.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo ristorante. La cucina è strettamente tradizionale, ma la generosità delle porzioni e la moderazione nei prezzi ne fanno un indirizzo decisamente interessante. Probabilmente una rarità nel panorama della ristorazione milanese, controcorrente alla tendenza di servire pesce sul piatto e pesciata col conto.
Un'ultima segnalazione: il Medievista, che usualmente accede alle toilette con orgogliosa baldanza, ci ha avvisati, mano alla fronte, di prestare attenzione alla porta dei servizi insolitamente bassa.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.