Al Fuoco di Brace è un ristorante "di zona" poco c...

Recensione di del 07/09/2006

Al Fuoco di Brace

38 € Prezzo
8 Cucina
5 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 38 €

Recensione

Al Fuoco di Brace è un ristorante "di zona" poco conosciuto a molti milanesi e il cui nome non dice molto. Si trova nella parte più angusta di via Marghera, nel cuore della zona delle "pizzerie" che negli anni '80 hanno spopolato in città. A pochi passi dalla inossidabile "gelateria Marghera".

Trovar posteggio spesso è difficoltoso, noi arriviamo con una microcar intorno alle 21,15. La gentile proprietaria -che gestisce da anni questo locale con il marito, entrambi sardi- ci ha detto al telefono se potevamo ritardare un po’ perché stavano arrivando tutti insieme e voleva darci un buon servizio.

Ambiente
Non venivamo da molto tempo in questo posto, che oltre tutto ha per noi un alto valore emotivo: è stato la prima uscita a cena mia e di mia moglie quando ci siamo fidanzati, pardon, prima ancora di fidanzarci.
L'ambiente, non me ne vogliano i titolari, è davvero poco invitante. Sempre molto pulito e lucidato in ogni angolo purtroppo la struttura di questa osteria è rimasta quella di moltissimi anni fa. Se dovessimo dividere i ristoranti in belli e brutti vi garantisco che non metteremmo questo locale tra i primi.
I tavoli sono apparecchiati con tovaglie a fiori, sono molto vicini l'uno all'altro e il ristorante è quasi sempre al gran completo. Spesso si forma la fila all'ingresso, un po’ come accade nelle pizzerie della zona.
La cordialità dei titolari e la cucina evidentemente hanno la meglio, ma andiamo con ordine.

Menu
Credo di non avere mai letto il menu in tutte le visite effettuate, è sempre stata una sorta di chiacchierata. Noi veniamo qui a goderci la carne, nella sua semplice perfetta cottura, con il sapore migliore della città. Tuttavia -lo sappiamo- il menu prevede anche valide proposte di pesce e l'aragosta su prenotazione. E carne in tutti i modi: steak tartare, fiorentina, tagliata, costata di manzo. Tutto quello che si può fare sulla brace.

Antipasti
Dopo una bruschettina calda profumatissima all'olio e pomodoro che viene portata per "ingannare il tempo" ordiniamo un semplice e banale piattino di prosciutto crudo con dei fichi. Che dobbiamo dire: era un buon prosciutto e fichi, e ci mancherebbe.

Primi piatti
Dobbiamo confessare di non avere mai assaggiato alcun primo, ma sbirciando sui tavoli dei clienti ogni tanto notiamo qualche piatto interessante, ma non vorrei sbilanciarmi.

Secondi piatti
E qui viene il motivo vero del successo: ordiniamo una fiorentina per due. Rigorosamente al sangue (neanche a dirlo) con cannellini e verdure alla griglia.
La fiorentina viene presentata su un piatto di portata bollente, con la carne tolta dal suo osso e adagiata orizzontalmente sul piatto per non raffreddarsi. La frollatura perfetta, condita con un olio extravergine profumato e dal meraviglioso sapore, cotta alla perfezione.
Tutto qui. Vi sembra poco? Provate un po’ i ristoranti della città che propongono la fiorentina e ci saprete dire.
I cannellini con olio e pepe nero sono sempre ben graditi così come i pezzetti di focaccia presenti nel cestino del pane. Nota negativa sulle verdure alla griglia: le zucchine sono tagliate un po’ troppo finemente, e le verdure nel complesso non sono più calde... sopravviviamo.

Carta vini
In questa occasione abbiamo pasteggiato -mi vergogno a confessarlo- con una buona minerale naturale temperatura ambiente. Solitamente la loro proposta di vino della casa è perfetta per ciò che gusterete. C'è anche una bella selezione di "vini da Montenapoleone" per chi gradisce.

Considerazioni conclusive
Mi sento con tutta tranquillità di consigliare a tutti i mangioni carnivori una visita da queste parti. Per completare la serata potrete scegliere tra qualche -pochi- dolci fatti a regola d'arte. Tra cui la crème caramel, nella sua semplice banalità. Il caffè -buono- chiude il pasto. Anche il rapporto qualità prezzo si rivela, di questi tempi, vincente: 75 euro in due sono una cifra, seppure non trascurabile, corretta per la qualità indiscutibile delle materie prime. Il ristorante è sempre molto ben frequentato. E questo è un dato in più che pur non aggiungendo nulla di sicuro non toglie nulla.
Infine dobbiamo dire, so mai dovessero decidersi a ristrutturarlo... nooo non fatelo! Non sarebbe più il Fuoco di Brace!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.