Ieri sera sono stato finalmente in questo ristoran...

Recensione di del 11/09/2005

Al Capriccio

40 € Prezzo
10 Cucina
6 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 40 €

Recensione

Ieri sera sono stato finalmente in questo ristorante dove volevo tornare da tempo.
Anticipo le conclusioni: si mangia davvero ottimamente....
Ed é davvero importante che in una città come Milano vi siano ristoranti dove si può mangiare il pesce a 40 euro circa, in modo davvero soddisfacente.

Il piatto che più mi ha colpito é il tonno ai capperi: all'aspetto appariva scottato in piastra, quanto basta per ottenere quella splendida crosticina in superficie che si oppone al crudo della polpa interna...

Sopra, uno strato delizioso di capperi appena schiacciati, con una goccia d'olio d'oliva per "guarnire", che non può mai mancare.

Notevole anche l'antipasto di mare caldo, senza il solito guazzetto di pomodoro che, come entrée, ti trasmette subito un assaggio sul livello di materie prime lavorate e della capacità di portarle in tavola.

Ottima anche la pasta fatta in casa con tonno, pomodoro e peperoncino: i gusti dei vari ingredienti erano chiari e netti.

Indimenticabile il fritto misto: gamberi, totani, verdure, e triglie in una pastella croccante, per niente unta: uno di quei fritti sui quali non va aggiunto nulla: guai a mettere il limone!

Il vino un Corvo Glicine, piacevole e azzeccato: solo 12 euro....

Anche un dettaglio come i cantucci fatti (davvero) in casa erano ottimi, accompagnando il caffè finale.

Il servizio attento e sorridente.

L'unica nota da migliorare, l'ambiente: forse "eccessivamente" spartano.
Da sottolineare però che é sempre piacevole quel senso di sicurezza vedere l'origine di ciò che scegli: la grande vetrata che dà sul banco del pesce esposto e che ti proietta lo sguardo direttamente sui fornelli.

Insomma, complimenti: al Capriccio mancano tutti i difetti tipici dei ristoranti di pesce:
- eccesso diffuso di limone, salse e capperi, per coprire il gusto del pesce non eccezionale
- guazzetti di ogni tipo ovunque per creare un contorno di spessore a un pesce che in sé non é un granché
- eccessi nelle decorazioni dei piatti.

Insomma, a mio avviso il pesce é qualcosa che deve stare poco tempo in cucina, deve essere presentato senza fronzoli, e per quello che é...

....come quando lo si mangia in spiaggia....

MAI PROVATO?

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.