Tutto il mondo è paese

Recensione di del 27/11/2013

Joe's Stone Crab

100 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 100 €

Recensione

Precisazione iniziale che riguarda il titolo: Joe Stone è un ristorante famoso e alla moda di Miami Beach. Dove la specialità è il granchio gigante. Le cui chele sono il piatto più prelibato, ricercato e caro.

Come spesso accade in questo straordinario (in tutti i sensi) paese, la fila di clienti in attesa (non si può prenotare telefonicamente da Joe) è abbastanza/molto lunga. Fila saltata a piè pari grazie al nostro commensale americano.

Why? Pocchè? Perchè tutto il mondo è paese e (l'ho scoperto al momento di pagare il conto) anzichè il 15% di mancia, il nostro “american friend” lascia il 30%. E quindi…

Detto questo, mi sono fatto consigliare sia dal commensale yankee che da quello italiano.

Il risultato è stato: due ostriche come appetizers. Seguite da un'aletta ed un pezzo di petto di pollo fritte accompagnate da asparagi fritti.

E poi il piatto principe: “Crabs Large” cioè le famose chele di granchio. Accompagnate da un altro paio di assaggi di verdura.

Effettivamente le chele erano assolutamente diverse da quei pochi granchi che avevo mangiato in vita mia.

Pollo e ostriche invece erano normali. Anzi le ostriche appena normali. Con una marcia in più gli asparagi fritti. Tornando al crab, devo però dire che 60 dollari (circa 78 con la mancia) non sono pochissimi per le chele mangiate.

Anyway è un'esperienza da fare.

Per quanto riguarda le bevande, questa è stata l'unica occasione durante questa bella vacanza americana, nella quale non ho bevuto birra. Purtroppo il rapporto Q/P dello Chardonnay imbottigliato per Joe's Stone e la bottiglia di Elk Cove Pinot Gris, vino dell' Oregon, non è stato

favorevole. Anche se entrambi erano discreti.

Tornando al servizio, è stato ovviamente rapido, preciso e gentile. L'ambiente è simile a quello che avevo trovato in altri, pochi, ristoranti eleganti da me visitati in America. E cioè carino, pulito ma un po' troppo rumoroso e troppo grande.

Il conto finale di 138 dollari a testa, mancia compresa, pari a circa 100 euro, lo posso, a fatica, considerare normale.

Voglio aggiungere che nell'adiacente self service, che segnalo ai mangioni in transito per South Miami, vengono proposti molti piatti del ristorante principale, a prezzi leggermente inferiori e senza mancia.

Per curiosità e per un velocissimo spuntino, ci sono ripassato alcuni giorni dopo.

Un calcolo un po' approssimativo fatto dal sottoscritto, mi porta a dire che quasi sicuramente con 50/70 dollari (chele comprese) si possa fare un pranzo/cena interessante. Direi più consigliabile del ristorante stesso. Anche se ovviamente manca il servizio e i tavolini assomigliano a quelli di molti fast-food.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.