Mi era giunta voce di un ristorante greco in quel ...

Recensione di del 17/04/2006

Da Kostas

29 € Prezzo
6 Cucina
6 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 29 €

Recensione

Mi era giunta voce di un ristorante greco in quel di Merano e alla prima occasione mi ci sono fiondato.
Si dice che il titolare abbia diversi negozi in Germania e abbia tentato di spostarsi oltre confine con questo ristorante in centro a Merano.
Il locale gode di una doppia esposizione: l'ingresso, su corso Libertà, si presenta con tavoli e panche in legno scuro stile wine-bar, mentre sulla passeggiata principale si affaccia con una veranda ben apparecchiata e un'ampia area all'aperto con tavolini da bar.

L'insegna del locale recita: “Restaurant - Weinbar” e questo spiega ambienti così diversi.
Entrati dall'ingresso principale attraversiamo l'area wine bar e passati davanti alla piccola cucina veniamo fatti accomodare nella veranda. Qualche riproduzione di bassorilievi della Grecia Classica alle pareti e una “greca” sui vetri, questi gli unici riferimenti alla terra da cui traggono la cucina.
I tavoli sono apparecchiati con tovaglie arancioni, posate e bicchieri ordinari. La giornata assolata rende l'ambiente molto piacevole.
Consultati entrambi i menu (poiché all'uno mancavano delle pagine, all'altro altre) abbiamo notato che il locale offre numerose combinazioni di grigliate di carne e poco altro. Il poco altro e rappresentato dalla Moussakà, da alcune insalate (greca, messicana, ecc.), da due salse (tzaziki e taramosalata) e da alcuni italianissimi piatti di pasta.

Il servizio non parla poco l'italiano, per nulla il greco e molto bene il tedesco. Riusciamo comunque a farci capire ed ordiniamo: un assaggio di tzatziki (molto buono e denso), un'insalata Greca (molto bella la presentazione, ma la cipolla bianca al posto di quella rossa e la mozzarella al posto della feta rendono l'insalata in questione molto dissimile da quello che ci si aspetterebbe).
Di secondo optiamo per un cosciotto di agnello al forno (Arni kotzi) con fagioli giganti e Bifteki (carne trita) ripiena con patate fritte e tirosalata.
L'agnello è tenero e gustoso, i fagioli buoni, ma molto unti. La biftekia è realizzata con carne non di manzo e ripiena con pomodori e formaggio (una sorta di cordon bleu) e non incontra il nostro gusto.
Accompagniamo il pasto con due bicchieri di vino Agyoritiko rosso (buono) e un litro di naturale (a 4 euro!?).

Concludiamo con un dolce alla crema di latte e vaniglia: galaktoboureko (non fresco e pertanto con un ripieno molto compatto e asciutto e una pasta sfoglia bagnata dalla permanenza in frigo), accompagnato da una pallina di gelato, noccioline tritate e crema di caramello (porzione abbondantissima che non siamo riusciti a finire nemmeno in due).
Due caffè: uno espresso ed uno greco, ma fatto con la macchina dell'espresso (????).
Non hanno liquori greci, quindi ci asteniamo.
Conto: 58,50

Concludendo:
Ambiente: 5 all'ingresso, 5 all'aperto, 7 alla veranda dove fortunatamente abbiamo pranzato.
Servizio: giovane e che corre avanti ed indietro facendo finta di non vederti. Quando riesci a fermare il cameriere, sarà colpa mia che non so il tedesco, ma non è facile farsi capire.
Cucina: Senza infamia e senza lode, ma l'insalata greca è un'altra cosa! Di dolce ne hanno solo uno e non è neppure fresco, mah!? E il caffè greco... sempre un'altra cosa!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.