A metà settimana io e mia moglie decidiamo di conc...

Recensione di del 07/10/2009

Taurasi

19 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 19 €

Recensione

A metà settimana io e mia moglie decidiamo di concederci una serata senza stoviglie da lavare e quindi decidiamo di provare il "Taurasi", ristorante pizzeria che si trova vicino a casa nostra e del quale abbiamo letto su "ilmangione.it". Trovato non senza qualche difficoltà il locale, che si trova sotto un portico giusto dietro l’ angolo di una stradina di grande passaggio ma piuttosto buia e stretta, parcheggiamo abbastanza agevolmente ed entriamo. L'interno è piuttosto gradevole ed ordinato, senza punte di particolare eleganza ma decisamente accogliente. La sala è piuttosto stretta e lunga ed ha ben quattro vetrine che si affacciano sul portico antistante. Sulla sinistra di chi entra si trova il banco delle pizze, dietro al quale quello che scopriremo essere il titolare del ristorante si esibisce nella tipica arte napoletana. Complessivamente il locale può accogliere non più di una quarantina di persone ed al nostro arrivo una sorridente e simpatica cameriera ci chiede se abbiamo prenotato. Alla nostra risposta negativa ci fa accomodare ad uno degli ultimi due tavolini disponibili, apparecchiato come gli altri con una tovaglia verde scuro, un coprimacchia bianco, tovaglioli altrettanto bianchi ed un bicchiere basso per l'acqua minerale. A coloro che chiedono del vino noteremo poi che vengono portati degli eleganti calici a tulipano.
Poiché siamo ancora indecisi se consumare una cena a base di pizza oppure di piatti da ristorante, ci facciamo portare dalla signorina, che si dimostra essere estremamente cortese, spiritosa e disponibile, entrambi i menu, insieme ad una bottiglia di acqua minerale gassata per me ed una lattina di Coca Cola per mia moglie che accompagneranno la nostra cena.

Mia moglie opta per la pizza e sceglie quella con i funghi, mentre io decido di prendere un antipasto ed un primo piatto. Chiediamo di poter avere la pizza insieme al mio antipasto, ma i tempi della cucina e del pizzaiolo non collimano e pertanto mia moglie viene servita decisamente prima di me.
Approfitto per assaggiare la sua pizza, che già a prima vista si dimostra molto napoletana nell'aspetto, con i bordi cioè piuttosto alti e ben lievitati, a differenza della tendenza milanese di lasciare bordi della pizza piuttosto bassi. Sembra una banalità ma devo riscontrare che sia la mozzarella che il pomodoro sono decisamente buoni, molto più della media di quelli con cui vengono normalmente condite le pizze che si possono mangiare nell'area milanese. Anche i funghi sono buoni: si tratta di porcini trifolati, che io personalmente non amo particolarmente gustare insieme alla pizza, ma che comunque passano con pieni voti l'esame del gusto.

Quando mia moglie ha quasi terminato il suo piatto, arriva il mio antipasto: "o fritto", piatto che com'è facile intuire è costituito da una frittura di verdure, vale a dire broccoletti, carciofi, zucchine, un fiore di zucca ripieno, un paio di olive all'ascolana, un paio di piccoli arancini di riso, qualche patatina ed una crocchetta di patate. Si tratta di un piatto decisamente abbondante e non leggerissimo, in quanto le verdure prima di essere fritte sono state passate in una pastella di farina e probabilmente anche di uovo. Malgrado quindi il fritto sia bello asciutto, si tratta a mio avviso di un piatto un po' pesante per una cena. Comunque buono.

Come primo piatto scelgo i ravioli di ricotta di bufala conditi con i pomodori San Marzano dello speciale presidio di Slowfood. Anche questa porzione è decisamente abbondante e molto saporita: i ravioli sono ricchi di ripieno ed anche se la sfoglia non è particolarmente sottile il gusto del contenuto si sente molto bene al palato. Il condimento, poi, pur nella sua semplicità, restituisce appieno tutti gli ottimi sapori dei buoni ingredienti con i quali è stato preparato. Anche questo un piatto veramente molto buono.

Concludiamo la nostra cena con due caffè ed un conto di € 37,50, prezzo decisamente onesto in considerazione della buona qualità della cena consumata da me ed anche della pizza scelta da mia moglie.
Per concludere quindi un locale grazioso e tranquillo, con un servizio attento, puntuale, preciso ed estremamente cortese, con anche una punta di simpatia che non guasta mai, ed una cucina che offre piatti semplici e tradizionali ma estremamente gradevoli e saporiti. Penso proprio che tornerò.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.