Invogliato dalle recensioni prenoto la cena per fe...

Recensione di del 18/12/2012

Il Gusto della Vita

70 € Prezzo
10 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 70 €

Recensione

Invogliato dalle recensioni prenoto la cena per festeggiare un anniversario speciale con mia moglie.
Il locale è in centro a Monza, nella "Brera" brianzola, impegnativo il parcheggio che consiglio di cercare nella vicina area Cambiaghi, cinque minuti a piedi.
Luci soffuse ed atmosfera familiare, pochi i coperti, tavoli ben distanziati, cameriere solerti, gentili, informate sul menù e le alternative. Cantina non vastissima, ma non sono un intenditore quindi va bene così!
Veniavo ammcolti con un bicchiere di prosecco accompagnato da un tortino di patate e cipolle con aceto balsamico, spettacolare, tanto per poter scegliere con calma dal menù.
Il menù, prevalentemente di pesce, presenta piatti che possono essere definiti di cucina innovativa, che a molti può lasciare perplessi (me compreso), ma vi assicuro che il viaggio proposto dallo chef è assolutamente da non perdere.
Per il vino decidiamo di proseguire con il prosecco offerto all'inizio che mi sembra di ottima fattura.
Iniziamo con polpo croccante con soffice di patate e salsina al lime: mai assaggiato un polipo di tale gusto e consistenza, assolutamente da non perdere. Mia moglie opta per lo sformato di zucca con bacon fritto e fonduta di bitto che mi assicura essere spettacolare.
Per il primo ci suggeriscono fuori menù dei tagliolini all'astice, non resistiamo alla pietanza tra le più banali ma, sorpresa, ci viene servito mezzo astice a testa su quale sono adagiati i tagliolini conditi con l'interno delle chele, qualità eccelsa, cottura ottimale, un vero tripudio.
Già in crisi digestiva nonostante le porzioni apparentemente da gourmet (solo apparentemente!) passiamo ai secondi.
Mia moglie si orienta sugli involtini di sogliola e capasanta con crema alle mandorle e gianduia, veramente eccezionali. Io opto per il tonno rosso in crosta di pistacchi di bronte su crema di patate di oreno: cottura ideale, il boccone si sgioglie in bocca e libera la fragranza dei pistacchi ed il sapore caldo del tonno, ineguagliabile.
Per il dolce scelgo una crema di cioccolato bianco con banane caramellate, accompagnate da un bicchiere di passito di pantelleria (offerto), la giusta chiusura per un florilegio di sapori e sensazioni.
Al momento del conto ho chiesto alla cameriera di fare i complimenti allo chef che si è subito premurato di comparire in sala per conoscerci e scambiare due parole.
In conclusione un locale sicuramente da consigliare a chi ama mangiare bene e vuole provare qualcosa di diverso senza rischiare di rimanere deluso.
Abbiamo speso 140 euro in due che giudico un prezzo certamente non economico, ma adeguato alla qualità del posto, delle materie prime impiegate e soprattutto per la maestria dello chef.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.