Avevamo voglia di provare un ristorante diverso e,...

Recensione di del 18/08/2012

Vecchia Malcesine

117 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 117 €

Recensione

Avevamo voglia di provare un ristorante diverso e, dopo aver scaricato la lista degli stellati in zona Lago di Garda, abbiamo optato per la Vecchia Malcesine. Noi abitiamo dall'altra parte del lago, a Gargnano, ma per noi arrivare a Malcesine è abbastanza agevole: basta arrivare a Riva del Garda, scollinare e in poco tempo siamo arrivati, nonostante il traffico estivo. Dopo un vano tentativo di mio marito di entrare nella stradina con l'auto, peraltro miseramente fallito, abbiamo fatto tutto il giro, parcheggiato nella strada sotto e fatto il percorso a piedi. Tralasciamo come, visto il ciotolato in terra e i miei sandali tacco 12. In effetti l'arrivo è tutt'altro che agevole. Il ristorante è veramente bello, c'è un piccolo giardino e poi questa veranda che vede tutto il lago. Il locale è piccolo, ad occhio e croce una trentina di tavoli. E' pieno ma piuttosto tranquillo. Ci vengono consegnati i menù e subito notiamo che lo chef si trova in sala a supervisionare la situazione.

Veniamo totalmente catturati dal "nostro cocktail di gamberi e scampi", non l'abbiamo mai mangiato in un ristorante del genere e siamo molto curiosi. Beh... arriva un piatto che è una meraviglia: gamberi cotti e crudi, accompagnati con questa salsa rosa che non ha nulla a che fare con quella che si mangia di solito e che è una vera delizia. Pane buono, con quella salsina si sposa divinamente. Nel frattempo notiamo un po' di scoordinamento nel servizio, finiamo il pane e dobbiamo chiederlo due volte prima che ce lo portino, idem il vino. Cosa insolita per un ristorante di questo livello. Veniamo poi a scoprire che il maître si è licenziato una settimana prima, lasciando lo scompiglio immaginabile.

Come secondo io scelgo luccio, foie gras, tartufo e salsa di Recioto. Molto buono, sapori che sembrano non accostabili e che invece insieme stanno molto bene.
Mio marito si lascia tentare, su consiglio dello chef, dai crostacei e pesci in tempura di spaghetti in otto declinazioni. Meno male che ha optato per la mezza porzione perché sono davvero abbondantissimi. Ha aspettato un po', soprattutto perché giustamente glieli hanno portati uno alla volta mano a mano che venivano fritti, ma li ho assaggiati e meritavano veramente.
Come vino optiamo per lo champagne rosè Jacques Picard, veramente molto buono e assolutamente adatto ad accompagnare i piatti da noi scelti.
Saltiamo il dolce e passiamo direttamente al caffè. Conto totale 235 euro.
La nostra valutazione: cibo veramente ottimo, conto un po' salato e servizio non assolutamente adeguato ad un locale del genere, concediamo il beneficio dell'inventario data la dipartita improvvisa del maître e ci riproponiamo di ritornare quando il locale sarà di nuovo a regime. In ogni caso da provare, sia per il cibo che per il panorama.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.