Nonostante il tempo grigio una domenica a spasso p...

Recensione di del 15/11/2009

Agriturismo La Vecchia Fornace

23 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 23 €

Recensione

Nonostante il tempo grigio una domenica a spasso per le colline novaresi dove vino e gastronomia si sposano in un connubio perfetto. Io e mia moglie abbiamo scelto oggi l'Agriturismo la Vecchia Fornace di Maggiora, vicino alla pista di autocross. Il luogo deve essere molto bello in estate anche perchè il proprietario alleva diversi animali che si possono ammirare di fronte alla struttura; struttura molto bella che è frutto di un'antica fornace ristrutturata su due piani. Noi abbiamo mangiato nella sala superiore con muri di pietra a vista per cui è molto caratteristica.

Camerieri molto simpatici e disponibili ci dicono subito che il menu è a prezzo fisso (20 euro) comprendente per cominciare sei antipasti.
Insalata di borlotti con cipolla e peperoni, molto saporita.
Crostone con lardo fuso, buonissimo, si scioglieva in bocca.
Tagliere di salumi con pancetta, lardo e salame di produzione propria, non saprei dire quale era il migliore, tutti eccezionali.
Frittatina con cipolle e mele, ottimo accostamento.
Tacchinella con salsa di bagna freida, una specie di crema di acciughe, anche questa buona e saporita; e dulcis in fondo,la pietanza top a mio parere: il flan agli spinaci con crema di zola fuso, praticamente mi ha commosso e di questo abbiamo fatto il bis che si può fare senza problemi anche se le porzioni sono già più che sufficienti.

Come primi abbiamo preso le seguenti portate.
La panissa novarese, il famoso risotto con verdure, piatto tipico della zona.
Mia moglie non l'aveva mai provato ed è rimasta entusiasta.
Tagliolini con crema di tartufo, molto saporiti e abbondanti; io non sono riuscito a finirli anche perchè ci vuole uno stomaco forte talmente sono intensi.

Come secondi.
Anche se si può mangiare dall'arrosto al brasato con polenta, abbiamo preso il piatto che esalta l'allevamento delle carni di razza piemontese del luogo, e cioè il carpaccio di fassone piemontese; mia moglie con su crema di zola fuso ed io con su olio tartufato e scaglie di grana (da notare che la maggior parte degli altri commensali ha optato per la mia stessa scelta); carne e accostamento con olio tartufato davvero sublime.

Come dessert, nonostante fossimo già pieni, abbiamo preso una panna cotta con crema ai frutti di bosco, buonissima, ma c'è comunque una vasta scelta di almeno sei tipi di dolci.
Per finire un caffè e un amaro e da bere un litro di acqua e un quarto di vino rosso della casa, molto buono.
Incredibile, ma dopo un pranzo così abbondante e di qualità abbiamo speso solo 46 euro in due.
Il mio commento finale lascia pochi dubbi sul fatto che va assolutamente provato, io di certo ci tornerò di sicuro e un consiglio: bisogna prenotare con largo anticipo, è sempre pieno, del resto è comprensibile.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.