Ponte del primo maggio, tanta voglia di andare in ...

Recensione di del 01/05/2009

Agriturismo Cascina Conta

30 € Prezzo
6 Cucina
6 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Ponte del primo maggio, tanta voglia di andare in giro e stare all'aria aperta, complice il bel clima e la giornata quasi estiva. Prodigo come sempre di consigli, il forum, mi ispira con un topic, ma degli agriturismi segnalati e da me successivamente contattati, neanche un posto! Nè il venerdì, nè il sabato, tantomeno la domenica. Consulto il ricco database e la mia scelta ricade su questo agriturismo, tra l'altro anche vicino casa e che mi permette, cosa non da poco, di evitare le superstrade intasate.
Io e la mia dolce metà arriviamo puntuali, in mezzo ai campi, un'atmosfera da "domenica del villaggio" ci attende. Un ampio parcheggio sterrato ci permette di parcheggiare comodamente. Il posto è strutturato da una cascina, un fienile, delle stalle e tutto ciò che fa un po' fattoria. C'è una tettoia che ripara una grossa sala, uno spiazzo dove trovano posto un'altra decina di coperti, riparati da un paio di ombrelloni e una sala ampia interna. Godibile la nostra sistemazione: un tavolo per due, oserei dire il migliore, fuori.
Il locale è pieno, famiglie con "nonni" e bambini, classici avventori da scampagnata domenicale con "vestito a festa" o abiti da comunione di dieci anni fa. Un vociare, bambini che scorrazzano, occhiali da sole improbabili: è tutto molto pittoresco, ma badiamo alla sostanza!

Il servizio è svolto da signorine molto gentili, i sorrisi e la cortesia fanno dimenticare l'inesperienza.
Il menu è fisso e nell'ordine arriva: un antipasto fatto da coppa, salame, una torta salata tipo "pasqualina" dei peperoni ed altri sottoli credo di produzione artigianale, pane comune.
Il tutto ci apre lo stomaco ed una caraffa di vino rosso mosso della casa ci mette allegria. La cucina è ben organizzata e l'orario tassativo di inizio, permette loro di gestire quasi contemporaneamente tutti i commensali.

Due primi, nell'ordine una lasagna verde con ragout di anatra e del risotto con zafferano e salsiccia. La lasagna è discreta, cremosa, saporita ed il ragout, da un leggerissimo retrogusto selvatico, non è per niente male. Il risotto (uno dei piatti preferiti dalla mia lei) è ancora meglio: cottura ottimale, mantecatura giusta. Chiediamo il bis di questo e ci accontentano senza problemi portandoci un'analoga porzione!

Per secondo due possibilità a scelta: pollo alla cacciatora o brasato con polenta. Scegliamo il primo, non male il sughino con piselli, patate e funghi, ma decisamente meglio la pasta.

Per finire dolci fatti in casa: una crostata di albicocche per la mia lei e per me una panna cotta con fragole. Abbastanza normali; acqua e caffè il tutto per 61 euro! Rotoliamo all'auto, satolli e allegrotti per il vino. Una precisazione, il menu completo costa 28 euro a cranio compreso anche di acqua e caffè, l'unica differenza è stato il vino.
Considerazioni? Per una mangiata domenicale va più che bene, certo ci vuole una bella giornata per goderne pienamente, non so i commensali al coperto, ma noi siamo stati bene. Sono gentili ed il rapporto qualità/prezzo mi sembra buono. Ogni tanto si può fare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.