A seguito di una recensione fornita da una guida, ...

Recensione di del 22/10/2010

Trattoria Torretta

33 € Prezzo
6 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 33 €

Recensione

A seguito di una recensione fornita da una guida, ci dirigiamo alla Trattoria Torretta, in Frazione La Torretta di Lodi, luogo non molto agevole da trovare, ma con l’aiuto del navigatore eccoci davanti al locale.
L’entrata si trova all’interno di una corte, l’atmosfera è quella tipica della trattoria: tovaglie a quadretti, tavoli di legno scuro, bottiglie alle pareti. Il cameriere che ci accompagna al tavolo è straniero (non riusciamo ad identificarne la provenienza), ma parla un italiano perfetto.

Senza saperlo siamo capitati durante la 22° edizione della “Rassegna gastronomica del Lodigiano” (www.rassegnagastronomica.it) e su ogni tavolo è già presente il materiale informativo della manifestazione.
Decidiamo di aderirvi e prendiamo il menu della Rassegna, il prezzo è già indicato (33 €) e comprende una bottiglia di vino di San Colombano (Azienda Nettare dei Santi), una di acqua ed il caffè.

In breve arrivano gli antipasti: pinzimonio di verdure; cipolle in agrodolce (semplicemente normali); crostini con pasta di salame, con zucca e capperi, zola e noci. Segue quindi, un piatto abbondante di salumi lodigiani con pasta di pane fritta: i salumi sono davvero superlativi (ottima la coppa), ma non è all’altezza la pasta di pane che risulta piuttosto unta.
Non menzionato dal menu, arriva un generoso piatto di “raspadura”: molto piacevole.
Il bis di primi consiste in “Risotto ai funghi” e “Triangoli della nonna alle erbette e ricotta mascarponata”: deliziosi i triangoli, meno convincente invece il risotto, forse per i funghi non molto saporiti.
Per secondo il menu prevede un “Brasato di Roverone con polenta”, che risulta tenero e piuttosto speziato.
Davvero deliziosa, infine, la torta di pere della casa.

La cena si conclude con un “cicchettino” di vino caldo con caldarroste:
lodevole l’iniziativa che ricalca gli usi di tempi andati, ma il vino non era a nostro avviso adatto ad essere riscaldato e, senza alcuna spezia e/o aroma aggiunto, ci è sembrato piuttosto stucchevole; per quanto riguarda le caldarroste, infine, abbiamo dovuto scartarne alcune che mostravano evidenti segni di vecchiume.

Il servizio è stato cordiale; dalla cucina, seppur con alcune punte notevoli (come i salumi ad esempio), nell’insieme ci aspettavamo una maggiore attenzione alla qualità.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.