Dopo una piacevole giornata di mare al lido di Ler...

Recensione di del 16/08/2009

Il Frantoio

30 € Prezzo
6 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Dopo una piacevole giornata di mare al lido di Lerici decidiamo di prolungare la nostra visita in questo bel borgo ligure cercando un posticino dove poter cenare.
Dopo aver abilmente dribblato i ristoranti che ci parevano prettamente per turisti (poi magari si mangia benissimo, ma meglio non rischiare...) prendiamo un carrugio (spero si scriva cosi, mi perdonino i liguri) in leggera salita e veniamo incuriositi da questo ristorante che all'esterno presenta un paio di tavolini per due persone. Inoltre, vi sono due entrate: Quella principale è abbstanza anonima, buia e sormontata da un'inquietante luce al neon con il nome del ristorante.

L'altra entrata invece è molto graziosa e palesemente nuova. Pareti dipinte con colori pastello chiari e ambientazione che invoglia ad entrare. Il menu è scritto a mano su una lavagna posta all'ingresso e visto che i prezzi ci sembrano meno gonfiati rispetto ad altri posti incontrati in precedenza decidiamo di accomodarci.

Il gentile cameriere ci prega di attendere un paio di minuti perchè la cucina non è ancora pronta. Colpa nostra, visto che effettivamente è presto (circa le 19.30).

Poco dopo ordiniamo le seguenti pietanze: un antipasto misto di mare, dei ravioli neri con sugo di branzino e dei tagliolini al pesto, fagiolini, patate e gamberi. Il tutto accompagnato da acqua frizzante e mezzo litro di bianco della casa.

Dopo una ragionevole attesa, ci giungono in due-tre riprese ben otto piattini così composti: Un'insalata di patate e gamberi (molta maionese, anche buona, ma pochi gamberi), un'insalata di polpo, delle frittelle di rossetti, una fettina di tonno con salsa alle olive, del salmone affumicato(un po'salato), un'alice marinata, un gambero cotto ricoperto di pasta (filo?) ed infine un piatto con un gambero rosso condito con arance ed uno scampo sormontato da dei dadini di pomodoro. Tutto abbastanza gradevole e sopra la sufficienza.

Dopo circa cinque minuti arrivano già i primi da noi ordinati (purtroppo prima i tagliolini di mia moglie però). Piatto riuscitissimo. La pasta sembra fatta in casa e nel sugo ogni ingrediente è amalgamato alla perfezione con gli altri. Il pesto inoltre non ha quella predominanza dell'aglio o dei pinoli tipica dei sughi che si trovano in vendita nei supermercati. Se proprio si vuol trovare un difetto, si può dire che i gamberi non sono numerossisimi.
I ravioli invece sono una parziale delusione. La pasta risulta un pò dura ed il ripieno di ricotta non si sposa con il sugo delicato a base di pomodoro e branzino. Il risultato è che si sente quasi solo il gusto della ricotta.

Concludiamo la cena con un sorbetto (avevamo ordinato quello al limone ma ci viene detto che stasera vi è solo quello alla mela) ed un caffe'. Sorbetto industriale, niente di che e caffè molto buono.

Alla fine della fiera, un posto carino, non troppo turistico e con dei prezzi non eccessivi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.