Tappa obbligata

Recensione di del 05/03/2014

Orestino ... Pontile

25 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Orestino è una tappa obbligata per chiunque sia di passaggio a Lecco. Si trova sul bel lungolago della città, proprio a ridosso del centro storico, e nonostante il recente ammodernamento del locale all'interno si respira sempre un'aria un po' rétro. Ci presentiamo alle 12:30 di un giorno feriale, curiosi di assaporare la cucina di "Orestino", decantato oltre che per la storicità del locale, anche per la qualità delle numerose pietanze proposte, per la maggior parte ispirate alla cucina tipica lecchese e lombarda.

Dal ricco menù, scegliamo una porzione di missoltino alla griglia con polenta e una di tagliatelle di farina di castagne con porcini. Il pesce mi viene servito già pulito, aperto a libro e condito con olio e aceto come vuole la tradizione, insieme ad una fetta di polenta grigliata e ad una mini insalata di fagioli con tonno. Ho trovato molto gustoso il missoltino ma lo stesso non si può dire della polenta che mi è stata servita a temperatura troppo fredda. Anche le tagliatelle, arrivate in tavola, ahimè, dopo ben cinque minuti dall'arrivo dell'altra portata, sono buone e con uno spiccato sapore di castagne, peccato per il condimento a mio avviso troppo "pannoso" che va ad affievolire troppo il gusto dei porcini, tra l'altro di ottima qualità.
Come secondo scegliamo due porzioni di bollito misto, che ci viene servito in tavola da un signore (che credo sia il signor Orestino) direttamente dal carrello. Proviamo tutti i tagli a parte lo zampone: lingua, vitello, manzo, prosciutto, mortadella e testina; la carne è ottima, tranne la testina che risulta essere eccessivamente gommosa. L'unica salsa che ci viene portata è la salsa verde, che però non ci soddisfa pienamente a causa della netta prevalenza del sapore di aceto.

Tirando le somme, a parte qualche piccolo particolare (salsa verde, testina, panna) abbiamo apprezzato la qualità delle preparazioni scelte ma abbiamo riscontrato un servizio non sempre perfetto. Infatti, oltre alla non sincronizzazione delle prime due portate (che reputo un fatto grave per un ristorante), abbiamo notato altre piccole particolarità che si potrebbero benissimo migliorare, come ad esempio il servizio del bollito al tavolo (coltello caduto nel brodo, pezzettini di carne caduti a terra, schizzi di brodo).
Con acqua frizzante in bottiglia, un litro di vino rosso della casa, leggero ma piacevole, ed un caffè il conto arriva a circa 50 euro in due, direi un buon rapporto qualità/prezzo.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.