Durante un giro in moto domenicale attraverso svar...

Recensione di del 30/08/2009

Braugarten Forst

22 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

Durante un giro in moto domenicale attraverso svariati passi alpini, una sosta alla Forst è quasi d'obbligo. Situata sulla statale dello Stelvio, alla fine della superstrada Bolzano-Merano, all'ingresso della magnifica val Venosta. Comodo il parcheggio per le due ruote, nell'ampio spazio situato tra l'edificio e la strada. Un po' meno semplice parcheggiare l'auto.

Vi è la possibilità di mangiare nel ristorante interno, nello stesso stabile della fabbrica oppure, nella stagione estiva, nel bellissimo braugarten, situato dalla parte opposta della strada. Le due strutture sono collegate da un ponte in legno proprio sopra la statale. Nella bella stagione, in particolare alla domenica, il giardino è frequentato per la maggiore da motociclisti provenienti un po' da tutto il nord Italia. I tavoli sono quasi tutti all'ombra di imponenti ippocastani, che sorgono sia sul perimetro che tra i tavoli. In caso di maltempo, tutti i coperti sono riparati da tendoni impermeabili. Vi sono tavoli rotondi a listelli di legno, colorati di verde, con sedie costruite con il medesimo sistema e dello stesso colore. Possono ospitare quattro/cinque persone. Poi vi sono i classici tavoloni di legno con le gambe ripiegabili, con le panchine fatte nello stesso modo. Possono ospitare otto/dieci persone. In totale ci sono circa 300 posti a sedere. In terra c'è la ghiaia, e sotto i tavoli scorrazza un gran numero di passeri, alla ricerca di briciole o quant'altro. Trovano in gran quantità ciò che cercano.

Ci si accomoda dove c'è posto e dove si vuole. Sul tavolo sono già presenti il menu (un foglio plastificato bilingue Italiano/Tedesco), il posacenere (essendo all'aperto, ahimè si può fumare), e i sottobicchieri in cartone verde.
Null'altro. Una volta accomodati arriva abbastanza celermente il cameriere, che prende la comanda del "bere" con il sistema telematico. Di primo acchito ci si sente un po' pressati, ma a parte pochissimi vini e l'acqua minerale (in vetro, di ottima qualità), in lista c'è solo ed esclusivamente birra, sei o sette tipi diversi. Quindi il tempo necessario per la scelta è minimo.
Per la comanda del "mangiare" si ha tutto il tempo necessario. Nei momenti di maggior affluenza bisogna però tenere conto del fatto che, per le preparazioni un pò più complesse, il tempo di attesa è anche di mmezz'ora. I camerieri si danno comunque un gran da fare, e tempi tecnici a parte il servizio è veramente molto celere. Quando vengono servite le bevande, vengono portate le posate, avvolte in un tovagliolo, e una tovaglietta modello fast food. Tutto immancabilmente marcato con il logo dell'azienda. A parte qualche pietanza standard, la maggior parte del menu è composto da portate legate alla tradizione locale. Vi è comunque una vasta scelta.

Il nostro pranzo è stato così composto: un cesto di pane di svariati tipi, compreso l'ottimo brezel. Un litro di Sixtus doppelbock, birra ambrata di 6.5°, sapore molto intenso, corposa e persistente. Nel corso del pranzo, abbiamo preso un ulteriore litro, questa volta di Heller bock, birra chiara doppio malto, anch'essa molto corposa, dal sapore più delicato ma molto intenso. Gradazione 7.5°.

Come pietanze sia io che la mia fidanzata abbiamo scelto uno dei tanti piatti completi, molto serviti in queste zone: stinco di maiale, con due canederli. Come contorno patatine per la mia morosa, insalata di cappucci e crauti per me. Oltre che dalla cottura perfetta, dalla squisitezza della carne e dalla doratura e croccantezza della cotica, si rimane colpiti dalla grandezza dello stinco stesso e dalla gran quantiità di contorno. Serve veramente un appetito non indifferente per riuscire a mangiare il tutto.

Il dolce veramente non ci stava, anche se avevano tutti un aspetto molto invitante. Due buoni caffè per concludere. E' stata una delle svariate volte che ho pranzato alla Forst, e per la tipologia di servizio da me ricercata in quei momenti è proprio quello che ci vuole.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.