Siamo in vacanza a Capo Rizzuto, in Calabria, per ...

Recensione di del 10/09/2012

Da Roberto

25 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Siamo in vacanza a Capo Rizzuto, in Calabria, per la precisione a Capo Piccolo e decidiamo, su consiglio di persone del luogo, di provare il ristorante Da Roberto a Isola di Capo Rizzuto. Raggiungiamo il locale attraversando, com'è normale da queste parti, chilometri di strada nel "nulla".
Finalmente arriviamo a destinazione grazie al navigatore (molte strade non hanno nome) e veniamo accolti da Roberto che ci fa accomodare nella veranda, ottima scelta vista la temperatura.
Il tavolo viene apparecchiato con tovaglie in cotone e posateria nella norma (niente carta), e ci viene illustrato il menù a voce, scelta dovuta all'estrema varianza dei piatti che dipendono dal pescato; avremmo preferito un menù scritto a mano su carta con i prezzi indicati, ma da qui si usa così.
Siamo in quattro e decidiamo per l'antipasto misto che ci viene presentato come la caratteristica del posto.
Arriva il vino, abbiamo scelto una bottiglia di Ciró Labella che si rivelerà un'ottima scelta; acqua e cestino di pane casereccio.

In pochi minuti ci vengono portati: carpaccio di spada marinato, polpettine di pesce, cozze gratinate, frittelle di baccalà, bruschette di polpo e seppie con piselli; tranne le cozze che sono nella norma, gli altri assaggi sono decisamente molto buoni, si sente la freschezza del prodotto.

Come primi scegliamo linguine alla ricciola e pomodoro fresco e tre piatti di covafelli ai frutti di mare (una specie di gnocchetti sardi conditi con cicale, cozze e vongole): due piatti spettacolari in cui si apprezza veramente il sapore del mare.
Le quantità degli antipasti e, soprattutto, dei primi ci fanno desistere, a malincuore, dall'ordinare il secondo nonostante abbiamo visto portare agli altri tavoli delle seppioline ancora vive prima della cottura!

Non ci facciamo mancare, però, un assaggio dei famosi dolci di Pizzo Calabro: cassata (senza canditi) e tartufo alla nocciola.
Ottima la cassata ma devo dire che non ho mai assaggiato un tartufo così buono: sembrava di mangiare del gianduia!
Concludiamo con due caffè ed il conto: 99 € in quattro, decisamente conveniente considerando la qualità dei piatti.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.