Essendo saltato l'appuntamento con degli amici, ap...

Recensione di del 28/08/2011

Pascia

54 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 54 €

Recensione

Essendo saltato l'appuntamento con degli amici, approfittiamo del bel pomeriggio soleggiato per provare questo ristorante, da tempo nel nostro elenco di locali da provare.
Arriviamo puntuali e posteggiamo nel piccolo posteggio interno; vista la bella giornata scegliamo un tavolo nel dehors dove ci sono cinque tavoli ben distanziati sia rotondi che quadrati. Tovaglie eleganti, bel sottopiatto in vetro, posate e bicchieri classici e su ogni tavolo vasi dalle forme diverse con fiori freschi.
Decliniamo l' offerta di un aperitivo e, dopo aver ricevuto informazioni riguardo alla disponibilità di portare fuori lista, ordiniamo un antipasto e un secondo per Cristina, un primo e un secondo per me.
Nel frattempo insieme all'acqua e ad un calice di Nebbiolo, ci viene portato il pane composto da grissini casalinghi e diversi tipi di panini serviti caldi tra i quali spicca quello aromatizzato allo zafferano. Arriva anche il benvenuto dello chef composto da tartine di foie gras, piccolo cous cous di verdure con trancetto di salmone e delle simpatiche chips di verdure croccanti.
Dopo una breve attesa, ci vengono servite e descritte le prime portate: per Cristina "capesante arrosto, patate ratte e funghi porcini" piatto ben riuscito, e per me degli "spaghetti di grano duro selezione Senatore Cappelli con ragù di coniglio, calamari arrosto e pesto di ortiche" altrettanto apprezzati.
Giusto il tempo di ordinare un altro calice di Nebbiolo e arrivano i secondi: una "ricciola caramellata al sesamo con parmigiana di melanzane affumicate" purtroppo caratterizzata da un'eccessiva acidità delle melanzane che ha penalizzato il piatto, e uno "scamone di Fassone alla brace, pomodori dell'orto e origano" molto buono, con una cottura perfetta della carne.
C'è ancora spazio per un dolce, e la scelta cade sulla "declinazione di cioccolato" ben presentata e preparata, composta da una mousse, un brownie e del gelato con menzione speciale per il brownie.
Chiudiamo con un caffè scelto dalla lista che comprende, oltre al pregiatissimo Blue Mountain jamaicano, altre miscele provenienti da Colombia, Bolivia ed Etiopia servito con della buonissima piccola pasticceria composta da tartufi al cioccolato, dolcetti al cocco, baci di dama, scorze di buccia d'arancia candita e frutta secca spolverata di zucchero a velo.
Il conto finale di € 108,00 è così composto: antipasto € 18,00, primo € 16,00, secondi € 48,00, dolce € 12,00, acqua € 3,00, vino € 8,00, caffè € 3,00; il coperto non è indicato.
Il giudizio è sicuramente positivo; a partire dal servizio impeccabile fino alla mano capace dello chef che, prima di aprire questo ristorante, ha fatto una pregevole gavetta in ristoranti prestigiosi quali il Soriso, Arianna, Pinocchio, e lavorando anche a Cassinetta di Lugagnano e per Carlo Cracco. Ottime le materie prime e anche originali le presentazioni dei piatti. Forse il rapporto qualità/prezzo non è dei migliori vista la zona, ma sicuramente entra nella nostra personale lista dei posti da riprovare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.