Amara sorpresa

Recensione di del 02/08/2014

Nero di Seppia

18 € Prezzo
4 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 18 €

Recensione

Nel fine settimana sono venuti a trovarci degli amici e abbiamo deciso di portarli acena in questo ristorante pizzeria. Bella locations, in piazzetta, ristruttturata da poco, a ridosso sul mare con bella vista. Parcheggiamo con notevole difficoltà.

Ci viene presentato il menù del giorno su una lavagna ed optiamo, per un crudo di spada, palamita e non ricordo cos'altro, per me, bocconcini di rana pescatrice con salsa al curry per mia moglie, polpo grigliato, credo, su crema di fagioli, alla fine una zuppetta, per la bimba. Per gli amici spaghetti ai frutti di mare ed una zuppetta di pesce, mentre per la seconda bimba, che non mangia pesce, crocchette con patatine fritte.

Ci propongono un fritto misto con pesce e verdure per tutto il tavolo, accettiamo volentieri. Arriva un bel piattone di fritto con zucchine e carote pastellate e fritte anch'esse, 4 gamberoni e poi calamari ciuffetti ecc., con 2 pesciolini aperti a libro sopra, ho ancora la foto del piatto, in effetti ho il vizio di fotografare tutti i piatti :-).

Terminata la portata comune, arrivano i piatti della comanda.

Non ricordando esattamente quali fossero i pesci del piatto di crudo e chiedo al cameriere se me li può illustrare, mi cita la palamita che ricordavo, un secondo che non ricordo più e lo spada, come si può vedere chiaramente dalla foto, dello spada non c'era traccia, sembrava un filetto di pesce bianco con una parte centrale più scura, simile al merluzzo.

Al primo boccone di palamita capisco subito che c'è qualcosa che non va, il pesce risulta amaro, dato che all'inizio mentre ci illustravano il menù, spiegava come venisse servito solo con olio EVO, ho dato la colpa, ingenuamente, ad un olio non molto buono. Due bicchieri di prosecco ad accompagnare il tutto.

Terminato la cena, non prendiamo ne dolce ne caffè, ci avviamo verso le auto.

La location è molto carina, il servizio molto gentile, e tutti quelli che hanno preso piatti cotti ne hanno anche apprezzato il gusto. Purtroppo io ho mangiato il pesce crudo e per tutta la notte ed il giorno seguente non sono stato bene.

Se un ristoratore decide di mettere in menù un piatto, ora di moda, sicuramente rischioso, difficile ed insidioso come il crudo di pesce, credo abbia l'obbligo di accertarsi che nella catena di preparazione del piatto dall'approvvigionamento, alla conservazione, alla preparazione, non ci siano falle che possano mettere a rischio il cliente. Sicuramente il pesce è stato abbattuto come da legge, ma in qualche punto della preparazione qualcosa è andata storto, e non va bene!

Prezzo finale 110 euro

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.