Premetto che sono della zona, mangio abitualmente ...

Recensione di del 12/03/2010

Gragnano è Pasta

25 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Premetto che sono della zona, mangio abitualmente pasta di Gragnano ed oltre a mangiare "so cucinare". Il locale è posto in una posizione strategica nei pressi dello svincolo di Gragnano del raccordo che collega i caselli autostradali di Castellammare di Stabia con la strada panoramica che conduce alla penisola sorrentina, all'angolo del crocevia tra Via Passeggiata archeologica e la strada che collega Castellammare con Gragnano.
L'ingresso dà su un ampia sala che si sviluppa verso sinistra, a destra il bancone con gli antipasti e molti prodotti tipici, dietro i forni per le pizze (due forni), in fondo cucina e servizi.
Il cameriere ci viene incontro e ci fa accomodare; per la scelta del menu ci affidiamo a lui chiedendo di assaggiare antipasti primi e secondi il vino lo abbiamo scelto noi: Gragnano DOC!

L'antipasto era un misto di affettati locali (Pimonte) e latticini tra i quali un pezzo di provolone del Monaco (Agerola): senza parole profumi e sapori dimenticati! Invece del pane un'ottima pizza condita con sale olio e origano.

Il primo piatto ci ha prima incuriositi, poi sorpresi ed in fine deliziati: paccheri al vino di Gragnao DOC (la semola era impastata con vino e non con acqua) del Pastificio Artigianale Le Stuzzichelle di Michele Iovine con "allacciata di lardo" e pomodorino di Gragnano: uno spettacolo di colori, profumi e sapori!

Per secondo ci hanno servito una fetta di arrosto alla brace proveniente da carni bovine Ageroline, tenero e saporitissimo, servito su un caratteristico tagliere di legno: giusto grado di cottura; l'ho mangiato senza sale per gustare il sapore della carne. Eccezionale; per contorno una insalatina mista.
Il tutto era innaffiato, come ho detto poc'anzi, da vino Gragnano DOC della casa vinicola Poggio delle Baccanti (lo stesso vino usato per l'impasto dei Paccheri) di S. Antonio Abate, paese limitrofo che rientra nei territori ove è concessa la vinificazione di questo entusiasmante vino rosso frizzante, con uno stupendo profumo floreale e di frutti rossi, con una spuma evanescente. Quello che più mi ha colpito di questo vino è il sapore tradizionale del Gragnano che non deve essere dolce (come il Lambrusco) ma con una leggera vena amarognola data dalle uve locali che compongono anche se in quantità inferiore l'uvaggio di questo bel vino.
Che dire? Non solo l'ambiente è gradevole, abbiamo mangiato bene, abbiamo trovato il servizio eccellente ed abbiamo conosciuto i prodotti di piccole aziende locali che lavorano ancora come si faceva una volta!
Dimenticavo: la caratteristica particolare del ristorante; nel salone ad ogni angolo sono esposti tutti i formati di pasta di tutti i pastai di Gragnano.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.