Sabato sera tra amici.
Questa recensione sarà...

Recensione di del 18/11/2006

New Barossa

18 € Prezzo
9 Cucina
5 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 18 €

Recensione

Sabato sera tra amici.
Questa recensione sarà problematica, quindi faccio una premessa.
Se cercate un locale elegante in cui andare a fare una cena romantica con della cucina raffinata, allora potete smettere di leggere qui.

Era parecchio tempo che chiedevo ad un mio collega di organizzare una serata in cui mangiare la cassoeula, piatto tipico milanese da me mai assaggiato, ma non è stato facile trovare un ristorante che la facesse.
Lui è riuscito a trovarlo. Il locale, una trattoria nel comune di Gorgonzola, fino a qualche anno fa era solo un bar, successivamente hanno recintato e coperto il giardino adiacente, creando questa saletta e facendo anche ristorazione.

Raggiungere il locale, per chi non conosce la zona è abbastanza problematico, ma anche per questo ci sono i GPS.
Il parcheggio non è un problema, tutt'altro, cinquanta metri prima di arrivare c'è un piazzale antistante una chiesa, in cui è possibile parcheggiare l'auto.

Il ristorante, come anticipato, è un po’ atipico.
Si arriva e ci sono dei tavoli all'esterno, riservati al bar con alcune persone sedute a prendere un drink o fumare.
Appena entrati c'è il bar, con la ricevitoria ed il tabacchi.
A sinistra si prosegue e si incontra una piccola stanza, facente da anticamera... continuando dritti c'è il pizzaiolo che sforna pizze, girando a destra ci sono i tavoli riservati alla trattoria.
L'ambiente non è elegante, la pavimentazione è bianca, il soffitto in stile rustico è beige, i tavoli sono semplici ma ben apparecchiati con una tovaglia e tovaglioli in cotone giallo, dei bicchieri "unici", da utilizzare sia per il vino che per l'acqua, un po’ rovinati.
Il tetto è alto circa tre metri ed i tavoli sono abbastanza distanziati tra loro. Le pareti sono rappresentate dai pannelli in vetro/plastica che recintano la stanza.

Dopo qualche minuto arriva la cameriera per prendere le ordinazioni, sette di noi optano per la cassoeula e polenta, due per la pizza e due per dei filetti al pepe verde, una delle ragazze prende anche un risotto alla milanese, da bere prendiamo tre litri di vino rosso che sulla cassoeula e polenta è un ottimo abbinamento e due bottiglie di acqua naturale.

Dopo aver ordinato ci portano come antipasto due focacce di cui una farcita con del crudo ed una con del lardo, entrambe buonissime, anche se il crudo era leggermente salato.
Con riferimento alla tempistica il servizio lascia un po’ a desiderare.
Dopo circa cinque minuti arrivano le pizze, per chi le aveva ordinate, la cassoeula arriva dopo altri quindici minuti, i filetti arrivano quando avevamo quasi tutti finito di cenare.

Parliamo del piatto forte, la cassoeula.
Se volete andare a mangiarla non pensate di andar al ristorante e chiederla, ha dei tempi di preparazione molto lunghi. Noi l'avevamo commissionata con una settimana d'anticipo.
Per chi non lo sapesse la cassoeula è un piatto tipico della cucina lombarda composta da verze, costine, salsicce e cotiche di maiale.
Ci arrivano i piatti che, oltre a mostrarsi molto invitanti, sono anche decisamente abbondanti.
Il piatto è diviso in due, da una parte c'è della polenta, dall'altra la cassoeula. Noi chiediamo che ci venga portata della gorgonzola (trovandoci in quel comune sembrava un eresia non farlo) che uniamo alla polenta.

Il sapore della cassoeula è molto particolare ed a secondo dei gusti può o meno piacere. Per me era la prima volta e l'ho trovata decisamente buona per il mio palato. Non ho esperienza per confrontarla con le altre, ma mi sembrava fatta molto bene, poi l'abbinamento con la polenta ed il gorgonzola era divino.

Dopo questo abbiamo ordinato dei dolci, per me un torroncino affogato al caffè, altri hanno preso i profiterole, qualcun altro la torta ai frutti di bosco, l'organizzatore ha preso dell'ananas.
A livello di dolci il livello culinario scende un po’, il mio torroncino era di tipo industriale e l'hanno fatto sciogliere troppo prima di servirmelo, la mia ragazza ha preso dei profiterole fatti in casa, (lei è una vera esperta in materia) e non li ha trovati eccessivamente buoni.
Non ho assaggiato gli altri dolci, quindi non posso dar giudizio.

Infine, prima di chiedere il conto abbiamo preso degli amari vari, io ho preso una grappa morbida di nebbiolo, ottima, qualcuno ha anche preso il caffè.
Arriva in tavola il conto, per undici persone abbiamo pagato 193,90 euro, la media di 17,50 euro cadauno. Il rapporto qualità prezzo ci è sembrato eccezionale.

Quasi tutti i cibi sono stati cucinati molto bene (tranne i dolci), ambiente in cui ci si può divertire senza esser guardati male, vino a fiumi... per una serata tra amici lo consiglio vivamente.
Gli unici punti non troppo positivi sono il locale, non troppo elegante, ed il servizio, molto simpatico e disponibile, ma non eccessivamente professionale (tempistiche sulle portate non rispettate, look non impeccabile).
Conclusione: andateci con gli amici a divertirvi e, se volete provare la cassoeula, prenotate almeno con cinque giorni d'anticipo.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.