Ci troviamo tra le colline di Golasecca, sul Ticin...

Recensione di del 21/02/2010

Tenuta Tovaglieri

30 € Prezzo
8 Cucina
9 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Ci troviamo tra le colline di Golasecca, sul Ticino, poco lontano dalla fine del Lago Maggiore. La tenuta è facilmente raggiungibile (pur tra piccole strade di paese) dalla piazza centrale della località grazie ai chiari cartelli indicatori. L'agriturismo, poco fuori dal centro paese ed in aperta campagna, si trova in una struttura agricola perfettamente ristrutturata e che, al nostro arrivo, ci ha colpito per l'ordine sia interno che esterno all'edificio che ospita il ristorante, affacciato su un'area a ghiaia e prato che, nella bella stagione, sarà la gioia e la distrazione per i bimbi.
Attività principale dell'azienda è la produzione di vini (ne vengono proposte cinque etichette). Minore, ma presente, l'allevamento di animali da cortile, bovini, suini e la coltivazione di frutta e ortaggi. Arriviamo, come da indicazioni ricevute in sede di prenotazione, verso le 12:45.
Il locale è elegante e accogliente, con particolari in sasso a vista, arredato con alcuni mobili antichi in legno massiccio e tovagliatura porpora. Vi sono circa 40 coperti.

Veniamo fatti accomodare e ci viene richiesta la scelta dei piatti dal menu del giorno (stampato su un foglio già presente sui tavoli e che, annotato con gli ordini, viene poi rimosso e portato in cucina) che prevede (oltre agli antipasti): risotto Arlecchino (con riso Venere, riso Carnaroli, speck, peperoni e crema di taleggio), tagliolini freschi con ragù di luganega, filetto di maiale al forno farcito con pancetta e prugne secche, involtini di carne in foglia di verza, crostata di mele e scagliette di mandorle, strudel di pere e cioccolato, tiramisù.
Optiamo per la degustazione sia per i primi che per i secondi.
Come vini ci vengono proposte le etichette di produzione propria.

Partiamo dagli antipasti: formaggina alle erbe (servita in un'unica coppetta già presente in tavola al nostro arrivo, buona ma ordinaria), tagliere di affettati (pancetta nostrana, lardo, salame, coppa, mortadella di fegato, tutti di discreta qualità), torta salata alle verdure (buona ma andava servita scaldata in modo più uniforme); il menu prevedeva anche verdure in pastella (che però non sono state portate nè al nostro nè, mi pare, ad altri tavoli).

I primi: risotto Arlecchino (originale e veramente molto buono, è il piatto che più ci è piaciuto) e tagliolini freschi con ragù di luganega (buoni).

I secondi: discreto (per l'idea dell'accostamento con le prugne) il filetto di maiale, è risultato però troppo asciutto e servito con poco fondo di cottura; gli involtini (cotti in fondo al pomodoro) erano invece giustamente saporiti (anche perchè ripieni con carne tipo "polpettone"). Contorno (un po' poco originale e senza scelte) di patate al forno (buone ma un po' unte).

Anche per i dolci abbiamo optato per un bis o un tris e devo dire che, provandoli tutti, non saprei quale sia stato il migliore: fantastica la crostata di mele (sia nella pasta che nella frutta), delizioso lo strudel (non realizzato con la banale pasta sfoglia e con una giusta proporzione tra cioccolato e pere), morbido e di giornata il tiramisù. I dolci sono stati decisamente la parte migliore del pranzo.
Caffè per concludere.

Note negative: nonostante fossimo arrivati all'orario indicatoci in sede di prenotazione (12:30-12:45), abbiamo dovuto attendere un po' prima che ci venissero serviti gli antipasti (forse per aspettare l'arrivo di altri ospiti) e la cosa non ci è sembrata molto cortese/corretta; il pranzo si è poi protratto fin quasi alle 16:30 (quattro ore sono un po' tantine!). Un po' lunghi sono stati poi nel servire il caffè e nel preparate il conto (che abbiamo dovuto sollecitare).
Conto finale: € 30 per persona (bevande incluse, che hanno compreso due bottiglie d'acqua ed una di vino Merletto) più € 10 di "menu bambino" (un piatto di tagliolini al ragù, servito alla nostra bimba di poco meno di due anni, un po' sproporzionato rispetto al prezzo del menu).
Giudizio: discreto/buono (per i primi ed i dolci), migliorabili i secondi e gli antipasti.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.