Sabato, assieme ad amici, sono andato in questo be...

Recensione di del 15/01/2010

Izumi

22 € Prezzo
9 Cucina
7 Ambiente
4 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

Sabato, assieme ad amici, sono andato in questo bel ristorante giapponese. Premetto che lo conosco abbastanza bene dato che abito a poche centinaia di metri dal locale e ci vado spesso. Il lato negativo di ciò è che sono abbastanza di parte in quanto adoro la loro cucina. Ho già scritto una recensione ma vorrei farne un altra, un po' più completa. Il ristorante offre due possibilità: la prima è la scelta del mangiare "alla carta", la seconda è il menu fisso a 20 euro, con la possibilità di mangiare a sfinimento. Vorrei subito dire che il cibo è comunque di qualità e non è da confondersi con molti ristoranti del tipo "menu fisso = qualità infima". Comunque, procediamo con calma.

Il locale.
Il parcheggio non è ampio ma è possibile parcheggiare nei dintorni del ristorante, senza eccessivi problemi. All'interno, appena dentro, si vede, sulla sinistra un piccolo bar, piuttosto disordinato mentre sulla destra c'è il ristorante vero e proprio con il banco sushi dove lavorano due cuochi. Un piccolo corridoio, con alcuni tavoli sulla destra, conduce a due stanze separate. Nella prima i tavoli sono tutti divisi gli uni dagli altri e ogni "postazione" è abbastanza intima a mio parere. Nella seconda i tavoli sono separati ma, chiaramente, non troppo lontani tra di loro. Tavoli e bacchette sono piacevoli mentre bicchieri e altri oggetti di arredamento sono abbastanza standard.

Servizio.
Il servizio dipende in maniera notevole dalla quantità di clienti. Nei giorni di poco affollamento o di affollamento medio il servizio è molto puntuale. Nei limiti è possibile scegliere il tavolo e poco dopo che ci si è seduti venono portatela tovaglietta e un antipasto, oltre che i menu tra cui scegliere il pasto. I menu sono fatti di carta e sono un po' rovinati. In questi giorni i camerieri sono attenti e veloci, efficienti e calmi, sorridenti. L'unica pecca, a mio avviso, è la necessità di ordinare la maggior parte del pasto subito. Chiaramente è possibile fare delle aggiunte in un secondo momento ma frequenti ordinazioni non sono viste di buon occhio e il gestore del locale ve lo farà notare.
Nei giorni di ressa o affollamento pesante la confusione regna sovrana. Aspettatevi un servizio lento, poco efficiente, talvolta si scorderanno i vostri piatti, sentirete furibonde litigate tra camerieri (degne di un cartone animato giapponese) e il gestore vi farà premura e si rivolgerà a voi con toni al limite della maleducazione. Emblematica è l'ultima mia esperienza. Essendoci andato sabato scorso alle 20:45 (avevo prenotato un tavolo da sei), sono riuscito a sedermi all'alba delle 21:30 e il primo piatto è arrivato verso le 22:20. Nel frattempo vi erano alcuni clienti furibondi perché aspettavano da oltre un'ora di ricevere almeno il da bere. Quindi, un consiglio: se potete andateci molto presto al sabato oppure verso le 23 o, meglio ancora, durante la settimana. Direi che facendo una media gli darei un 4,5 (media tra il 7 dei giorni infrasettimanali e il 2 dei giorni con molto affollamento).

Cucina.
La cucina è il punto forte di questo ristorante. Nonostante sia un ristorante a prezzo fisso la qualità è superiore. Non aspettatevi pesce fresco. Il pesce è in realtà surgelato e decongelato. Forse la cosa farà storcere il naso ma, nel caso dei ristoranti, il fatto di surgelare e scongelare il pesce è un fatto imposto dalla legge e previene dal prendersi batteri, virus e germi. Sappiate, dunque che tutti i ristoranti giapponesi utilizzano (o dovrebbero farlo) prodotti surgelati.
Tra gli antipasti troviamo, tra gli altri, gli involtini giapponesi, di evidente derivazione cinese, il tonno e il sake tartar (tonno e salmone tritati finemente in salsa di soia con aggiunta di semi di sesamo) e yahigyosa, ravioli di carne alla griglia, praticamente identici alla controparte cinese. Ci sono anche i gamberi con verdure fritte e le ostriche, oltre ad un paio di antipasti vegetariani.
Sono presenti anche insalate. Personalmente non le ho mai assaggiate ma credo che la predominante sia l'alga. Vi sono almeno due diversi tipi di alghe oltre ad insalate con sashimi, granchi, gamberi e polpi.
Le zuppe, tradizionalmente usate dai giapponesi come bevande, sono solo tre: la zuppa di soia, quella giapponese e quella con pesce di mare.
Parliamo ora del sushi vero e proprio. Inizialmente il menu propone dei sushi nigiri che non sono altro che delle polpette di riso su cui sono adagiate delle fette di pesce. Il nigiri si compone di due pezzi. Se ne vogliamo di più e magari vogliamo anche un assaggio "di tutto un po'", possiamo anche ordinare del sushi o una barca. Il sushi, in particolare, può essere misto oppure di tonno (c'è molta più scelta tra i nigiri) oppure, anche, misto. Scegliento i sushi e maki misto, invece, avremo sia del nigiri che alcuni uramaki e hossomaki. Gli uramaki presentano del pesce avvolto in una alga e, all'esterno, del riso guarnito con uova o semi di sesamo mentre gli hossomaki presentano il pesce avvolto nel riso con l'alga all'esterno. Volendo possiamo anche prendere la barca (è presente solo la versione singola) che comprende sashimi (fettine di pesce crudo), sushi, hossomaki e uramaki.
La scelta fra gli hossomaki è un po' scarsa. Oltre ai classici salmone e tonno, troviamo anche i cetrioli, i gamberetti cotti e il più originale salmone-tonno-branzino, tutto assieme.
Per quanto riguarda gli uramaki abbiamo una scelta molto più ampia invece. Personalmente escluderei quelli con la maionese perché non sopporto la maionese, ma devo fare un plauso all'anaki maki (con anguilla), al negi sake e negi toro (con salmone e tonno in salsa piccante) ma soprattutto al maki izumi, composto all'interno da gamberoni mentre il riso è guarnito con del salmone appena scottato e uova di salmone. Sia gli hossomaki che gli uramaki sono composti da otto pezzi.
Non c'è un'ampia scelta di futomaki che sono essenzialmente degli hossomaki più grandi, ma sono entrambi molto buoni. I maki fritti presentano gamberetti e granchio e sono, come lo stesso nome dice, fritti. I brow maki, invece, sono fatti con gamberi cotti e anguilla. Ogni portata ha 10 pezzi.
I temaki sono invece dei gustosi coni di riso racchiusi in un'alga con, all'interno vari tipi di pesce. Le mie preferenze vanno a quelli con anguilla e salmone e tonno piccanti.
I gunkan sono composti da nigiri avvolti in una fascetta di alga nori e riempiti fino all'orlo dell'alga con uova o polpa. Fenomenale è il gunkan chiamato salmone out, in cui, al posto dell'alga nori c'è una striscia di salmone.
Troviamo poi del carpaccio e del sashimi, che differiscono tra di loro per via dello spessore del taglio, e il chirashi, ossia del riso guarnito con pesce crudo.
Vi sono poi dei piatti di riso di ispirazione cinese. Sono, infatti, piatti tradizionali giapponesi i quali hanno sono stati realizzati grazie all'influenza del mangiare cinese. Consiglio di richiederli solo se si è davvermo molto affamati.
Non vado particolarmente matto per la pasta giapponese in generale in quanto la reputo brodosa e poco appetitosa, ma il ristorante ne propone diversi piatti. Personalmente, dovendo scegliere, prenderei le "tagliatelle", con gamberetti e verdure.
Vi sono poi le grigliate di pesce, vitello e pollo, sufficienti a permettere una scelta alternativa a chi nella vostra compagnia non gradisce particolarmente il giapponese.
Finalmente vi è anche la tempura che, a mio parere, è davvero squisita, anche se le porzioni sono un po' tanto abbondanti per una persona sola.

Generalmente, quando io e la mia ragazza andiamo in questo ristorante ordiniamo un antipasto, tre tra uramaki, futomaki e hossomaki, tre gunkan, un temaki e poi uno o due piatti ancora. Se non è la prima volta che andate da un giapponese probabilmente sapete già cosa ordinare e quanto siete in grado di mangiare senza avanzare. Altrimenti vi consiglierei di chiedere un consiglio ai camerieri. Le bibite e i dolci si pagano a parte

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.