Più apparenza che sostanza

Recensione di del 24/08/2017

Trattoria Le Merle

45 € Prezzo
5 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Due anni fa ci eravamo trovati a provare quasi per caso questa trattoria, questa volta invece ci vogliamo andare per una seconda chance, scegliendo una sera tranquilla infrasettimanale. Quando entriamo appena prima delle 20 c'è un solo tavolo occupato da 4 persone, altri se ne aggiungeranno nel corso della serata, ma non più di un'altra dozzina di coperti. Ciononostante debbo subito confermare la lentezza della cucina: usciamo intorno alle 22.

Il servizio si conferma premuroso, ma è evidente che la cucina ha più di un elemento critico. Dal menu a lavagna - del tutto inconsciamente! - ordiniamo ancora brandacujun (crema di baccalà in fiori di zucchini) e capesante gratinate; mentre aspettiamo il cestino del pane arriva con gradevoli ritagli di focacce insieme all'acqua gassata (non minerale in bottiglia) e una mezza (375cl) di traminer della cantina di Termeno 2016 in cestellino con ghiaccio.

Definire gli antipasti delicati è un complimento: diciamo pure che sapevamo di poco, specialmente le capesante, dove la gratinatura e i porri coprivano del tutto il sapore del mollusco. Tentiamo col risotto al pescato e lo spiedone pure di sedicente pescato, un classico del ocale che avevamo visto nell'altra occasione. Il risotto si rivela ricco di cozze e vongole e qualche gambero e scampetto (pescati?), ma povero di riso e, ahimè, ancora di gusto. Lo spiedone fa scena, perché è presentato verticale, ma ricco più di pane e verdura che di materia ittica; il gambero che lo corona non è nemmeno buono e il sospetto dell'uso di prodotto surgelato non dichiarato si rafforza terribilmente.

Chiudiamo con un mix di sorbetti di frutta (finalmente qualcosa di apprezzabile) e tre pezzettini di sbrisolona (in sé ottima) con un bicchierino di aleatico pugliese e un gelato di crema con glassa di cioccolato.

Alla fine, con 11€ di bevande e 5€ di coperto (tant'è...) la ricevuta lievita fino a 88€. La cena si rivela non insoddisfacente, anche se 45€ a testa sembrano proprio ingiustificati, ma davvero deludenti i sapori assaggiati. Nonostante location, servizio, presentazione del menu e dei piatti siano accattivanti, manca la sostanza: saranno gli ingredienti di poca qualità o alla coppia in cucina mancano i 'fondamentali' del mestiere?

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.