A distanza di un anno, siamo ritornati in questo r...

Recensione di del 31/12/2012

A Due Passi dal Mare

70 € Prezzo
10 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 70 €

Recensione

A distanza di un anno, siamo ritornati in questo ristorante in occasione dell'ultimo dell'anno. Il menu è quello descritto nel loro sito.
Cenone di fine anno 2012: Frisceau di benvenuto al profumo di erba cipollina.
Spezzatino di baccalà su crema parmantier e tartufo. Terrina di carne fassona, con salsa al fondo bruno e pomodorino ciliegia confit. Ravioli di pesce ai frutti di mare con julienne di zucchine, pomodoro fresco e maggiorana. Spiedino di capesante, tonno e gamberoni aromatizzato alle erbe liguri con caponata di verdure. Cotechino della tradizione con lenticchie e gateaux di patate. Zabaione caldo al marsala extra vergine riserva Martinez con riccioli di cioccolato extra fondente e pepite di pasta genovese. Menù a € 70.00 abbinamento vini compreso e brindisi di mezzanotte con champagne.
Mi limito perciò a qualche commento.
Data la serata, il locale era molto affollato e una tavolata festeggiava anche un compleanno; perciò i decibel delle conversazioni animate dai clienti erano più di quello che sarebbe desiderabile. Come noi, c'erano altre tre coppie ai tavoli centrali; alcuni tavoli da 4-6 coperti e come detto sopra una tavolata più grande verso la finestra che dà sulla strada.
Nonostante l'ora di inizio fosse alle 21 c'è stato chi è arrivato un po' più tardi e questo ha creato qualche disallineamento nella cucina e nel servizio, peraltro sempre molto gentile e sovrainteso dal patron, Salvatore figlio del celebre Raffaele Balzano (già stella Michelin).
I vini che ci sono stati offerti erano un bianco laziale (Soente IGP) e un rosso umbro (Vitiano IGP) della stessa casa di produzione (Falesco), molto apprezzati.
Squisiti gli antipasti (baccalà e fassone) e dal sapore acceso di mare i ravioli, assai buoni. Per me eccellente lo spiedo di mare, dai gusti pieni e ben armonizzati. Cotechino a pasta finissima e aromatico, ma poco il contorno. Il dolce è stato davvero il vertice, perché con la consistenza (semiliquida) e il valore alcolico, oltre ai sapori puliti, non si depositava come un peso in più sul pranzo (come spesso fanno i dolci natalizi), ma sembrava agevolarne la digestione. Brindisi finale, cotillons e caffè come da menu. Bella serata, locale confermato nel giudizio, da ritornarvi in altre più tranquille circostanze.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.