Invogliati dalla calura padana decidiamo di conced...

Recensione di del 09/07/2011

Trattoria Pegaso

22 € Prezzo
5 Cucina
7 Ambiente
5 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

Invogliati dalla calura padana decidiamo di concederci un sabato di relax sul Lago di Garda. Facendoci guidare da alcune recensioni positive, scegliamo un ristorante, o meglio una trattoria poco lontana, la Trattoria Pegaso per l’appunto. Superata una breve stradina in salita si arriva nel parcheggio del ristorante, non molto capiente, tanto che saremo gentilmente invitati dal proprietario a spostare l’auto onde evitare di rimanere bloccati al momento di andar via.
Il locale è carino, con un’atmosfera calda e accogliente come ci si aspetta da una trattoria (vera), ma da trattoria è ahimè anche il frastuono, del resto inevitabile visto che in breve tempo quasi tutti i tavoli saranno occupati, e da compagnie ben più numerose della nostra (eravamo in quattro).
Fatti accomodare, ci viene chiesto se desideriamo un percorso di carne o uno di pesce. E qui inizia la prima sbavatura: allora, mi può andar bene che ci sia poca varietà di pietanze (è o no una trattoria?), ciò non toglie che un menu sarebbe stato assai gradito, visto che decidere con una persona, il cameriere, che aspetta in piedi è una cosa che detesto. Alla mia richiesta di avere un menu mi è stato risposto che non era disponibile, e tant’è. Lo stesso accade per i vini, e qui lo trovo ancor più grave perché vorrei sapere se sto acquistando un vino da 5 o da 50 euro (se trattoria dev’essere non mi aspetto bottiglie da 200 euro), e soprattutto vorrei scegliere con calma.

Optiamo comunque per un percorso di pesce, anche se con gentilezza ma piuttosto insistentemente ci viene suggerito di partire con un antipasto: e sia, vada per dei porcini fritti (tagliati troppo sottili per riuscire ad averla vinta sulla pesante impanatura e sull’abbondante burro usato per friggerli) e per dei tortini di polpo, patate e bottarga (più equilibrati e piacevoli).
Come primi scegliamo un piatto di pasta al kamut con pomodorini confit, zucchine e formaggio (non ho preso io questo piatto, ma mi sembra di ricordare fosse bagoss); delle tagliatelle ai funghi porcini e due porzioni di riso alla pescatora.
Ora, stiamo parlando di una trattoria, e come dirò tra poco a prezzi davvero ragionevoli (direi perfino bassi, se non temessi che questo aggettivo possa essere interpretato come un invito ad alzarli) però dopo aver letto le recensioni mi aspettavo qualcosa di più, sinceramente. Il riso, nonostante una cottura corretta, non aveva alcun sapore, nel senso che il pesce e i molluschi non avevano alcun gusto proprio che li contraddistinguesse, lasciando percepire solo un sapore indistinto, e piuttosto scialbo.
La pasta con i pomodorini, è stato senz’altro un piatto con maggiore personalità anche se, come nel caso della frittura di porcini, il condimento e l'olio hanno tiranneggiato dalla prima all’ultima forchettata. Le tagliatelle ai porcini le ho solo assaggiate dal piatto di un nostro commensale e devo dire che non hanno contribuito a migliorare il mio giudizio sul locale: non pretendo i funghi di Borgotaro ma non mi aspetto neppure dei porcini con la stessa grinta di uno champignon.
Decisamente meglio i dolci, con una torta al cioccolato servita tiepida e davvero gustosa (mettere accanto un poco di panna montata o una crema avrebbe forse aiutato a bilanciare il cacao), e un gelato alla vaniglia, buono ma dal sapore particolare a causa dell’utilizzo dello zucchero di canna che ne ha (pericolosamente) avvicinato il gusto a quello di un crème caramel.
Una nota sul conto: 22,50 euro a testa, che comprendono oltre a una bottiglia di Grumello, due bottiglie d’acqua, caffè e una sambuca. Dei prezzi da pizzeria (e neanche di tutte). I prezzi onesti non bastano comunque, a mio avviso, a giustificare una seconda visita.
Il 5 dato al servizio è dipeso dalla mancanza del menu, mentre il personale è sempre stato gentile e corretto anche se forse un po' invadente nel proporre le vivande.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.