Cena modesta a prezzo modesto

Recensione di del 22/09/2013

Casa Lady

13 € Prezzo
5 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 13 €

Recensione

Siamo ospiti di una delle camere di questo bed and breakfast e abbiamo scelto l’opzione della mezza pensione nel ristorante-pizzeria sottostante, sempre di loro proprietà.
Il menù per i pensionanti è un po’ differente da quello alla carta, ma dando un’occhiata anche ai tavoli di chi è solo “di passaggio”, le quantità e la presentazione sono sostanzialmente le stesse.
Noi siamo stati loro ospiti per cena per due sere e abbiamo potuto scegliere in un menù molto vario che comprende primo e secondo con contorno.
Come primi piatti abbiamo assaggiato tagliatelle porcini e funghi di bosco, gnocchi al pomodoro, pappardelle con ragù al Soave e penne al pomodoro.
Gli gnocchi e la pasta al pomodoro sono molto semplici, preparati correttamente, ma nulla più. Le tagliatelle sono buone, abbondanti i funghi e spolverate di prezzemolo. Le pappardelle con ragù al Soave hanno un gusto delicato ma nello stesso tempo saporito. La presentazione di tutti i primi è molto basic, direi quasi casalinga, niente di particolare.
Come secondi abbiamo scelto filetto di trota alla griglia, un piatto di affettati tradizionali, bistecca di manzo alla griglia e carpaccio di carne salada.
Sia la trota che la bistecca di manzo sono grigliate alla perfezione, servite in modo semplice con una spolverata di prezzemolo e una fetta di limone. Entrambe gustose e di buona qualità.
Gli affettati tradizionali comprendono: prosciutto crudo, mortadella e soppressa veneta. Al centro del piatto c’è un assaggio di giardiniera, buona, ma di fattura industriale. Anche gli affettati sono buoni e freschi, in particolare la soppressa.
Il carpaccio di carne salada è servito su un letto di rucola, con una fetta di limone. Anche in questo caso la carne salada è buona e fresca.
Come contorni abbiamo ordinato: patatine fritte, patate saltate e verdure cotte.
Entrambe le versioni delle patate sono di tipo surgelato, niente di particolare. Le verdure cotte sono patate, carote e fagiolini, presentate in modo anonimo, alcune patate erano addirittura disfatte.
Da bere acqua naturale e vino frizzante della casa, discreto.

Il servizio è curato da ragazzi giovani, cortesi e gentili, organizzatissimi nell’accogliere i piccoli ospiti: seggiolone e un completo servizio da tavola in plastica per loro con piatto e posate colorate. Nostra figlia si è divertita tante ad avere i piatti “come i grandi”!
Il ristorante è composto da due sale interne e da due zone esterne: la prima sul davanti, proprio sulla piazza del Comune e con affaccio al lago, la seconda lungo la via laterale.
Noi abbiamo cenato nella sala interna sul fondo, con pareti rosse e bianche, utensili agricoli alle pareti, credenze in legno con bicchieri e bottiglie di vino. Tovaglie e tovaglioli bianchi, cestino del pane con grissini industriali e piccoli panini bianchi, la seconda sera molto più “scarno” con i soli grissini e tre fette di pane.
Cibo discreto, senza infamia e senza lode, presentazione dei piatti insufficiente: a casa, quando ho ospiti, li presento meglio io. Quantità abbondanti, qualità sicuramente da migliorare soprattutto per le verdure e i primi.
Servizio lento, anche se il locale non era pieno.
Qualità adeguata al prezzo “da mezza pensione” che abbiamo pagato (euro 10,00 a persona, bevande escluse).
Consiglio vivamente le camere: essenziali, ma pulite, spaziose e funzionali, in un’ottima posizione.

Foto della recensione

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.