Della serie non è buono ma è tanto, eppure bisogna...

Recensione di del 09/07/2007

Osteria Agostiniana

13 € Prezzo
6 Cucina
6 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 13 €

Recensione

Della serie non è buono ma è tanto, eppure bisogna fare la coda per sedersi a questo ristorante nel centro di Forza d'Agrò, la cucina sembra non chiudere mai e anche alle 23:00 accettano ancora persone e ancora ce ne sono in attesa che si liberi un posto.

Personale svelto ed efficiente resi consapevoli dal proprietario Pippo che prima il cliente finisce di mangiare e prima si libera un tavolo per nuovi avventori. Il locale ha una capacità di una ventina di tavoli all'interno di una saletta verandata e altri 6-7 all'esterno lungo la strada fortunatamente poco frequentata dalle auto.
Il menu è inesistente trattandosi di un numero di portate fisse, secondo l'estro dello chef e di quello disponibile in cucina, come ci spiega il cameriere, con possibilità di scegliere solo se accettare quello che c'è a disposizione, la "scelta" si articola in 10 antipasti, 3 assaggi di primi e 3 di secondi, vino, acqua, caffè e ammazzacaffè inclusi nel prezzo; così almeno crediamo, visto che il conto è stato fatto sulla base del fatto che abbiamo preso solo antipasti e primi, non riuscendo ad andare oltre.

Veniamo a quella che viene chiamata cucina: i dieci antipasti che ci sono stati portati sono stati praticamente dimenticati, ricordiamo 2 ostriche, unica cosa degna di nota per la freschezza; poi c'erano dei gamberetti letteralmenti annegati nella salsa cocktail, delle cozze e dei fasolari in cui il sapore di aglio della gratinatura prevaleva sul tutto, degli involtini non ben identificati con un ripieno anch'esso poco identificabile, calamari ripieni come sopra, acciughe marinate, salsiccette (?), insalata di stoccafisso e altro ancora che non vale la pena ricordare. La freschezza di parte delle portate era comunque dubbia, in particolare quella delle acciughe.

I tre assaggi di primi, che a onor del vero, come gli antipasti erano più di un assaggio, praticamente delle mezze porzioni, si sono rivelati in linea con il resto: un risotto ai frutti di mare, rosso di pomodoro, scotto e sinceramente inguardabile, degli spaghetti alle cozze appena appena passabili e dei ravioloni ripieni di spinaci e con sugo di pistacchi che hanno rappresentato l'unica cosa da salvare di questo tris di primi.

Come detto vino e acqua inclusi, tris di dolcetti (cantucci e altro) accompagnati da 5 bottiglie di differenti "digestivi" freddi (crema di pistacchi dell'etna, liquore al cioccolato, amaro agostiniano, malvasia e grappa), di cui il cameriere provvedeva a dotare ogni tavolo e 2 caffè hanno chiuso questa nostra esperienza che il cameriere ha quantificato in 45 Euro in totale.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.