Su segnalazione di amici del forlivese sono andato...

Recensione di del 04/10/2008

Circolo Arci Il Molino

15 € Prezzo
8 Cucina
6 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 15 €

Recensione

Su segnalazione di amici del forlivese sono andato a cena con mia moglie in questo Circolo ARCI di Barisano, frazione del comune di Forlì dal quale dista circa 8 km. Barisano, che ora conta una popolazione di circa 420 abitanti, è situata nelle campagne a nord della città, a nord-est di Roncadello, nella direzione di Ravenna, nei pressi del Canale Emiliano Romagnolo. Il piccolo centro basa la propria attività prevalente sull'agricoltura e l'allevamento. Le prime attestazioni di Barisano risalgono al 992 quando il Castrum Barisani era soggetto al monastero di Sant'Apollinare in Classe.

Il circolo, che si trova in piena campagna, è molto informale, ma la gentilezza e disponibilità della signora moglie del cuoco e gerente del bar è senz'altro encomiabile.
Come in tutti i circoli vi è la zona ricreativa (ping pong, calciobalilla, TV e area per giocare a carte) e altro spazio destinato alla ristorazione. Quest’ultima è arredata con una trentina di tavoli, ben apparecchiati con tovaglie di carta.
Prima di accomodarvi al tavolo, la citata signora o cameriere, vi invita a leggere un manifesto che elenca le poche voci del menù casareccio. E’ bene memorizzarlo perché sui tavoli non c’è, né sarà portato il menù. Tuttavia la signora o un suo aiutante prendono le ordinazioni e accettano i suggerimenti, in particolare per come farcire la pizza o per chiedere qualcosa fuori menù.

Noi abbiamo gustato quanto segue.
Una grande, sottile, ben cotta e buona pizza farcita con salame piccante, salsiccia e melanzane, servita su un tagliere tondo di legno;
Una tagliatella fatta in casa, condita in bianco con funghi porcini. Buona e ben amalgamata.
Uno stinco al forno, grande, saporito e accompagnato da verdure alla griglia (peperoni, melanzane e zucchine) ed una grande piadina fumante e gustosa.

Con mezzo litro di birra, un ottimo strudel (fresco e piacevole) e un bicchiere di Albana dolce abbiamo speso totali euro trentuno.

Dopo cena, la signora, gentilmente ci ha invitato a ritornare per assaggiare: il giovedì la paella valenzana (carne e pesce) accompagnata da sangria al prezzo concordato di soli quindici euro e il venerdì il pesce dell’Adriatico. Per esempio, lo scorso venerdì erano disponibili due primi, ossia riso e tagliolini alla marinara, orata al forno e fritto dell’Adriatico, per sei euro ogni portata.
Inoltre la signora ha detto che il menu romagnolo (minestra, carne ai ferri o arrosto) è disponibile tutte le sere.

Veramente un posto tranquillo, dove trascorrere una serata serena assaporando la buona cucina rurale. Lo consiglio!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.