Di ritorno da Sondrio e diretti a Milano, cerchiam...

Recensione di del 27/01/2013

La Brace

29 € Prezzo
7 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 29 €

Recensione

Di ritorno da Sondrio e diretti a Milano, cerchiamo un posto dove mangiare qualcosa data l'ora già tarda: è domenica e sono le 14. Ci fermiamo a questo ristorante sulla statale che percorre la Valtellina. Il primo impatto nnon è dei migliori: mentre il complesso (è anche albergo) è grande e bello, nello stile tipico delle costruzioni valtellinesi, l'enorme parcheggio antistante affollato di auto e numerosi pullman ci fa temere di essere caduti nel classico posto per comitive di turisti.
L'entrata del ristorante invece è piacevole: ben curata con allineati antichi strumenti agricoli ed anche una vecchia carrozza. Anche l'interno è curato (è in comune con l'hotel) e ben arredato. Invece ritorna lo sconforto quando entriamo nel ristorante, composto da numerosi grandissimi saloni tutti pieni di avventori abbastanza vocianti. Tuttavia, data l'ora, pensiamo sia meglio adattarci e nel terzo salone troviamo un posto dove sederci.

Ci portano rapidamente i menù e per sveltire il servizio ordiniamo direttamente dal menù del giorno.
Come antipasti speck e mousse di caprino e come piatto principale coniglio con polenta taragna e stracotto d'asino con polenta taragna. Per accompagnare due bicchieri di Grumello.
Rapidamente, nonostante il numero dei clienti presenti, ci portano il pane (discreto) e gli antipasti: senza essere nulla di straordinario, sia lo speck che la mousse di caprino sono più che accettabili tenuto conto del prezzo. Il vino invece è leggermente "bouché".
Anche i secondi arrivano piuttosto in fretta e un po' di tavoli si liberano aiutando a rendere il rumore complessivo più accettabile. Prima di tutto la polenta: essendo trentino credo di avere un po' di "know how" in materia ed era veramente buona: quasi come quella che faccio sul fuoco di legna.
Il coniglio di mia moglie normale, senza particolare encomio ma anche senza critiche e così pure lo stracotto di asino, forse non saporitissimo ma molto tenero.

Chiudiamo con un caffè (buono) e paghiamo un conto di euro 57,50 comprensivo anche di una bottiglia di acqua.
In sintesi, nonostante sia evidentemente un posto meta di pullman di turisti, di numerose comitive e di pranzi di matrimonio, la qualità complessiva proprio in questa luce è più che accettabile anzi direi sorprendentemente buona tenuto conto delle dimensioni su cui la cucina deve lavorare.
Servizio rapido e cortese.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.