Mi trovo a passare qualche giorno in Toscana e più...

Recensione di del 18/04/2010

Trattoria BBQ

28 € Prezzo
7 Cucina
9 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 28 €

Recensione

Mi trovo a passare qualche giorno in Toscana e più precisamente a Firenze e già mi chiedo se riuscirò ad evitare le proposte ultracommerciali/turistiche. Mi accingo quindi appena fuori dal tracciato turistico in piazza Torquato Tasso dove per caso inciampo in questo ristorantino con un piccolo dehors esterno, la scelta è un po' forzata in quanto la concorrenza era chiusa però l'aspetto mi invita molto ugualmente. Potendo sedersi fuori lo facciamo e godiamo dell'ottima temperatura e dell'accoglienza del loro piccolo gazebo; tavoli forse un po' piccolini però si è piacevolmente adornati da fiori e piante e ci si dimentica, almeno per un po', di tutto l'asfalto che ti circonda. Anche l'interno è grazioso e abbastanza curato, ottima la scelta di colori chiarissimi per tavoli, porte e muri onde evitale l'effetto claustrofobico dei locali che purtroppo non godono di spazi ampi. Bravi.
Resto un po' a pensare se tutto questo misto di: tradizione, innovazione, colori non sia una mancanza di personalità ma giungo alla conclusione che tutto sommato l'ambiente è piacevolissimo così com'è quindi poco importa se le cose sono volute, studiate o cosa.

Arriva il menu con un giovane ragazzo vestito alla moda e non seguendo i canoni classici dei camerieri ma anche questo è in sintonia con il locale e fa piacere così, le proposte sono le classiche toscane con un occhio alla carne alla brace visto il nome (BBQ). Sorvolo sugli antipasti e mi fermo su quello che cerco "sempre" nelle osterie toscane cioè la miglior ribollita. Anche qui perciò la provo e resto abbastanza soddisfatto, il sapore è intenso ma a mio personale giudizio il cavolo nero dovrebbe essere un po' più presente. Il pane, invece, che in questa versione viene mescolato assieme alla zuppa è un po' troppo abbondante, voto 6/7 sulla fiducia.

Come secondo prendo la salsiccia alla griglia con delle patate arrostite e la persona con me il fritto dell'aia che sarebbe un fritto di pollo, coniglio e verdure. Il menu prevede anche bistecche ed un'invitante svizzerona di controfiletto di manzo che vedo nel piatto del vicino e che ingolosisce alquanto.
La salsiccia rispecchia la tradizione toscana ed è molto speziata e saporita mentre le patate un po' molliccie e tiepide. Il fritto è un ottima idea ma dovrebbe essere un po' più curato, pezzi troppo grossi di coniglio non completamente cotti e il tutto un po' unto. Il risultato non proprio ottimo ma abbastanza soddisfacente; ultimo appunto va fatto sulla carta dei vini striminzita, ma anche questo potrebbe essere in via di sviluppo anche se alla richiesta di un Pinot grigio friulano mi viene presentato un bianco igt toscano senza dire nulla e dando per scontato che sarebbe andato bene. Termino il pranzo con una crème brûlée in due ed un conto da 56 € che tutto sommato è onesto. Il consiglio che posso dare è che dovrebbero perseguire meglio la buona idea che hanno cercando di non perdere di vista la qualità.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.